In dirittura d'arrivo i lavori di completamento della piscina del Nautico. Callipo: «Infrastruttura a disposizione di tutti»

Il sindaco Callipo durante il sopralluogo di oggi al Nautico
Sopralluogo del sindaco di Pizzo Gianluca Callipo che questa mattina ha verificato l’andamento dei lavori di completamento della piscina coperta dell’Istituto Nautico.
Il primo cittadino, accompagnato dall'assessore comunale al Turismo Giacinto Maglia, ha riscontrato personalmente l’imminente conclusione dell’intervento, finanziato dalla Provincia per un importo di 150mila euro.
Entro alcune settimane, dunque, l’impianto dovrebbe essere pronto, dopo un’attesa durata oltre 12 anni. La piscina, infatti, fu costruita nel 1999 senza però entrare mai in funzione, a causa di carenze infrastrutturali che ne hanno impedito il collaudo definitivo e la fruizione.
In particolare, la mancanza degli spogliatoi, ora realizzati, non ha consentito per lungo tempo l’omologazione dell’impianto alle norme federali che regolano la disciplina sportiva del nuoto.
Un risultato che finalmente sembra a portata di mano, grazie anche alla collaborazione della Federazione italiana nuoto, che ha supervisionato la progettazione dei lavori di completamento affinché fossero conformi agli standard richiesti, e del Coni, che a suo tempo ha sostenuto la richiesta di mutuo da parte della Provincia all'Istituto per il credito sportivo per il reperimento delle risorse necessarie.

Dal canto suo, Callipo, oggi in veste di sindaco, ha personalmente seguito in questi ultimi due anni l’iter di finanziamento e realizzazione dell’intervento anche in qualità di assessore provinciale all’Impiantistica sportiva.
«Ormai siamo vicini al traguardo - ha commentato al termine del sopralluogo - e contiamo di inaugurare l’impianto al più presto. L’obiettivo dichiarato sin dall’inizio non è soltanto quello di arricchire l’offerta formativa dell’Istituto Nautico, recuperando un’infrastruttura sportiva che era divenuta ormai l’emblema delle opere incompiute, ma anche di consentirne la fruizione alla comunità napitina ed a chiunque voglia praticare il nuoto. L’impianto, infatti, sarà destinato anche ad attività extrascolastiche per essere accessibile a tutti».

Commenti

  1. a che punto sono i lavori? siamo al 25/09/13 ..............

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo la situazione finanziaria della Provincia (attualmente commissariata), che ha competenza esclusiva sull'edilizia scolastica degli istituti superiori, sta impedendo la conclusione dei lavori, sebbene le premesse burocratiche e amministrative ci siano tutte. Come Comune continueremo a sollecitare l'impiego dei fondi già destinati alla piscina del Nautico, nell'auspicio che la Provincia agisca al più presto come previsto.

      Elimina
    2. Purtroppo la situazione finanziaria della Provincia (attualmente commissariata), che ha competenza esclusiva sull'edilizia scolastica degli istituti superiori, sta impedendo la conclusione dei lavori, sebbene le premesse burocratiche e amministrative ci siano tutte. Come Comune continueremo a sollecitare l'impiego dei fondi già destinati alla piscina del Nautico, nell'auspicio che la Provincia agisca al più presto come previsto.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti