Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

Turismo, boom di visitatori a Pizzo tra Pasqua e Pasquetta. Parlano i ristoratori: «Così tanta gente che i nostri locali non bastavano»

Immagine
«C'erano così tante persone a Pizzo che non bastavano bar e ristoranti per accoglierle tutte. Siamo estremamente soddisfatti di come sia andato il week end di Pasqua».
Francesco Marcello, titolare della trattoria Spqr, in piazza della Repubblica, non nasconde il proprio entusiasmo per il boom di visitatori che hanno scelto la città napitina durante l'ultimo fine settimana. Decine di migliaia di persone si sono concentrate nel centro storico da sabato a lunedì di Pasquetta, popolando in particolar modo la piazza centrale, il corso e la Marina.
«Lunedì pomeriggio, alle 16, c'erano ancora gruppi di persone che chiedevano un tavolo per pranzare - continua il ristoratore -. La piazza era stracolma, ma tutta la città ha beneficiato di questo grande afflusso di visitatori. Mi sono confrontato con altri colleghi esercenti e mi sono sembrati altrettanto soddisfatti. Ormai stiamo facendo l'abitudine all'alto numero di presenze turistiche, che negli ultimi tre anni sono cresciu…

Con numerosi interventi di pulizia e manutenzione la città di Pizzo si prepara ad accogliere visitatori e turisti per la Pasqua

Immagine
Pizzo si fa bella in vista della Pasqua e si prepara ad accogliere visitatori e turisti che in questo periodo dell'anno ricominciano a frequentare con assiduità la città napitina.
Numerosi gli interventi programmati dall'assessorato all'Ambiente, guidato da Fabrizio Anello, che nelle ultime due settimane ha monitorato costantemente i luoghi dove è previsto il maggiore afflusso.
Si è cominciato dalla Marina, dove la domenica di Pasqua si terrà la tradizionale celebrazione dell'Affrontata. Per l'occasione, il grande parcheggio a ridosso della scogliera frangiflutti è stato reso pienamente agibile, spianando l'area di sosta ed eliminando i numerosi detriti trascinati dalle mareggiate degli ultimi giorni. L'ondata di maltempo che ha flagellato il Vibonese, causando numerosi danni in molti centri della provincia, non ha provocato particolari disagi a Pizzo, dove ha funzionato alla perfezione la nuova rete di condutture per la raccolta e lo smistamento delle acque…

Lavori pubblici, completato il nuovo affaccio sulla Seggiola realizzato dopo aver demolito un vecchio edificio abbandonato

Immagine
Un affaccio estremamente suggestivo sull'antico borgo dei pescatori della Seggiola, che promette di diventare uno dei luoghi più frequentati dai turisti. Dove prima sorgeva una vecchia scuola elementare abbandonata già da molti anni, l'ex Padiglione, ora si apre una piazzetta a strapiombo sul mare, con la pavimentazione e le panchine in pietra lavica, che domina uno degli angoli più belli del centro storico di Pizzo. I lavori, terminati in questi giorni, sono stati realizzati nell'ambito del Contratto di quartiere, un articolato progetto di riqualificazione urbanistica che ha interessato gran parte del nucleo più antico della città.
La piazzetta è ormai pienamente fruibile, mancano soltanto le piante che nei prossimi giorni verranno messe a dimora nelle grandi fioriere già posizionate lungo il perimetro dell'emiciclo. Istallati anche i dissuasori per impedire l'accesso delle auto ed evitare che la piazza diventi una sorta di parcheggio panoramico, come già stava ac…

Anche Pizzo alla fiera nazionale del consumo critico e sostenibile: a rappresentare la città napitina sarà il ceramista Antonio Montesanti

Immagine
Ci sarà anche Pizzo a "Fa la cosa giusta!", la fiera nazionale del consumo critico e stili di vita sostenibili, giunta alla tredicesima edizione, in programma a Milano dal 18 al 20 marzo, nei padiglioni di Fieramilanocity.
A rappresentare la città napitina sarà il ceramista Antonio Montesanti, noto artigiano di Pizzo, famoso per le sue creazioni ricche di richiami culturali alla Calabria e alle tradizioni del mare.
«Sarà per me un vero onore avere l'opportunità di far conoscere la storia, la bellezza e la natura della città di Pizzo - ha dichiarato Montesanti - e dare al contempo visibilità alle iniziative che il Comune porta avanti quotidianamente, per dare un futuro migliore a chi vive a Pizzo e a chi vi soggiorna per trascorrere un periodo di vacanza».
In contatto con l'assessore alla Cultura, Cristina Mazzei, in vista della sua partecipazione alla fiera milanese, il ceramista sta raccogliendo in queste ore il materiale promozionale e illustrativo che verrà distribu…

Lavori pubblici, prosegue la riqualificazione del centro storico: quasi completata via Roma e primo tratto discesa Seggiola

Immagine
Proseguono a ritmo spedito i lavori di riqualificazione del centro storico di Pizzo, con gli interventi che stanno interessando il quartiere Carmine, nell'ambito del Contratto di quartiere. Il reticolo di strade che circonda il Duomo di San Giorgio, alle spalle di piazza della Repubblica, sta riacquistando giorno dopo giorno l'antico splendore, grazie al rifacimento della pavimentazione in basole di pietra vulcanica.
In questi giorni si stanno ultimando i lavori lungo via Roma, dinnanzi alla vecchia sede comunale, dove gli operai della ditta incaricata hanno già completato la piazzetta e stanno ora posando la nuova pavimentazione sull'ultimo tratto di strada che conduce in prossimità del castello Murat. Al termine di questo intervento, previsto entro i prossimi giorni, si passerà a riqualificare la strada che costeggia il Duomo, via Marconi, e la contigua via Musolino, nonché via Marincola, che dal castello conduce alla piazza. Lavori, questi ultimi, che daranno completezza…

Edilizia residenziale, pubblicata la graduatoria provvisoria per le case Aterp e entro marzo anche il bando per gli alloggi comunali

È stata pubblicata sull'Albo pretorio online del Comune di Pizzo la graduatoria provvisoria degli assegnatari degli alloggi Aterp disponibili sul territorio napitino. I richiedenti ammessi in graduatoria sono 101, mentre 15 sono gli esclusi per ritardo nella presentazione della domanda o per limiti di reddito non conformi al bando. Tutti gli interessati hanno tempo fino al 6 aprile (30 giorni dalla pubblicazione) per presentare eventuale opposizione in carta semplice all'ufficio comunale dei servizi sociali, che provvederà alla valutazione del ricorso in base ai nuovi elementi segnalati e all'eventuale documentazione allegata.
È bene ricordare, però, che nell'assegnazione delle case Aterp, l'Amministrazione comunale ha esclusivamente un ruolo di intermediazione tra i cittadini interessati e l'azienda regionale di edilizia residenziale pubblica. Non decide, quindi, i criteri di assegnazione, né procede alla verifica extradocumentale degli stessi. Si limita, in al…