Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2016

Scuola, banchi e sedie nuovi per la media e sotituzione delle caldaie negli istituti di via Nazionale e della Marinella

Immagine
A più di due mesi dal suono della prima campanella, continua a essere costante l'attenzione del Comune di Pizzo verso il settore scolastico. Alcuni importanti interventi, infatti, sono stati realizzati negli ultimi giorni, con la sostituzione delle caldaie nelle scuole di via Nazionale, nei pressi di palazzo San Giorgio, e della Marinella. In entrambi i plessi, il vecchio impianto di riscaldamento è stato completamente sostituito con nuovi apparecchi a norma, che dunque rispettano pienamente i parametri di sicurezza e le discipline antinquinamento, per una spesa complessiva di 16mila euro.
«Un investimento considerevole, fatto non solo per rendere più efficiente la resa energetica degli impianti - ha spiegato l'assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale -, ma anche per garantire la massima sicurezza. D'altronde, le vecchie caldaie, che avevano molti anni di attività alle spalle, ci costringevano a continui interventi tampone che ne consentissero il funzionamento. Ora, però…

Politiche sociali, inaugurato a Pizzo in via Nazionale il laboratorio creativo gratuito dedicato ai ragazzi tra i 14 ed i 21 anni

Immagine
«Ho avuto l'emozione di vedere realizzato un ambizioso progetto, che mi era già stato illustrato in passato, ma che oggi è a tutti gli effetti una bellissima realtà di cui Pizzo può essere orgogliosa».
Così, questa mattina, il sindaco Gianluca Callipo ha commentato l'inaugurazione di "Giovani sognando", il laboratorio creativo promosso e gestito dall'associazione Acqua della vita Onlus, presieduta da Fabio Belvedere. Il progetto è stato reso possibile grazie al cofinanziamento della presidenza del Consiglio dei ministri, nell’ambito del bando “Giovani per il sociale”.
Il laboratorio ha aperto ufficialmente i battenti oggi, in via Nazionale, accogliendo gli amministratori comunali per quella che è stata una sorta di presentazione alla città. Con Callipo c'erano anche il vice sindaco Fabrizio Anello e l’assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale, che hanno sottolineato con il primo cittadino l'importanza di iniziative di questo tipo, soprattutto in una zon…

Il Comune di Pizzo sta allestendo addobbi e luminarie in vista del Natale. Pulitano: «Tradizione, ma anche promozione della città»

Immagine
A Pizzo si comincia a respirare la tradizionale atmosfera natalizia, grazie agli addobbi e alle luminarie che il Comune sta provvedendo a istallare in molte zone della città. A seguire l'intervento è il consigliere delegato al Centro storico, Raffaele Pulitano, che in questi giorni sta coordinando l'istallazione con la ditta incaricata. Le suggestive luci di Natale sono già state allestite in piazza della Repubblica, lungo tutta l'estensione del corso, lungo via Nazionale e sulla facciata del Chiesa dell'Immacolata, che ospiterà le celebrazioni per la tradizionale Novena, molto sentita e partecipata nella città napitina.
Nei prossimi giorni si provvederà ad allestire le luminarie anche alla Marina, alla Marinella e in altre zone della città. Anche il castello Murat, vero e proprio gioiello del patrimonio storico napitino, verrà vestito a festa con luci d'atmosfera che ne esalteranno il ruolo centrale nelle dinamiche culturali e turistiche di Pizzo. A completare la …

Vertenza ex Lsu, stanziati i fondi. Callipo: «Soluzione grazie a Oliverio e Viscomi, burocrazia regionale ottusa e insensibile»

«È stato personalmente il presidente Mario Oliverio a comunicarmi telefonicamente la soluzione adottata dalla Giunta regionale, che ha deliberato il finanziamento degli ultimi due mesi del 2016 per assicurare gli stipendi e la continuità contrattuale agli ex Lsu in sevizio al Comune di Pizzo».
Il sindaco Gianluca Callipo non nasconde la soddisfazione per la soluzione di una problematica che coinvolge 47 lavoratori e che nelle ultime settimane aveva catalizzato l'impegno degli amministratori napitini.
Nei mesi scorsi l'apparato burocratico regionale aveva comunicato ai Comuni calabresi che hanno in organico ex Lsu (concettualizzatati nel dicembre 2015 per i successivi 12 mesi, in vista della stabilizzazione) la riduzione del finanziamento inizialmente previsto per pagare regolarmente gli stipendi per tutto il 2016. Un fulmine a ciel sereno che ha mandato in fibrillazione i lavoratori, costretti per i due mesi senza copertura finanziaria a rientrare nel bacino degli Lsu, e la ste…

Lavori pubblici, terminato l'intervento di riqualificazione urbanistica e ammodernamento della rete fognaria in località Stazione di Pizzo

Immagine
Si sono conclusi i lavori promossi dal Comune di Pizzo in località Stazione. L'intervento, finanziato con fondi comunali pari a 30mila euro e avviato circa un mese fa, ha consentito non solo di intervenire sulle infrastrutture di servizio presenti sotto il manto stradale, ma anche di riqualificare l'intera area, risolvendo problematiche annose. In particolare, i lavori hanno riguardato la regimentazione delle acque bianche, l'ammodernamento della rete fognaria, nonché il rifacimento della rete idrica che serve la zona, con l'eliminazione delle perdite e di ogni eventuale rischio di contaminazione dell'acqua che giunge nelle case. Inoltre, i lavori di scavo, una volta terminati, hanno rappresentato anche l'occasione per riasfaltare completamente il tratto di strada interessato.
Soddisfazione è stata espressa dai residenti, alcuni dei quali hanno sottolineato l'attenzione dell'Amministrazione guidata dal sindaco Gianluca Callipo verso una zona che da mol…

Il presidio Slow food Zibibbo di Pizzo è realtà: qualità ai massimi livelli, marketing e rigidi protocolli per lanciare un prodotto unico

Immagine
«In Sicilia sono arrabbiati, perché anche loro hanno lo Zibibbo e si sentono esclusi. E per lo stesso motivo sono arrabbiati anche a Bagnara, in provincia di Reggio Calabria. Ma l'uva Zibibbo di Pizzo ha caratteristiche peculiari, che ne fanno un prodotto unico che esiste soltanto qui».
Nicola Fiorita, presidente di Slow food Calabria, non usa mezze misure per spiegare i motivi che hanno spinto l'associazione internazionale no profit, impegnata a difesa delle produzioni alimentari di qualità, a istituire un presidio dedicato esclusivamente allo Zibibbo che si coltiva nel territorio compreso tra Pizzo e il bacino dell'Angitola. Rivendica una scelta pienamente consapevole, ponderata a lungo, «con alle spalle oltre un anno e mezzo di lavoro, fatto di studi, ricerche storiche e riscontri qualitativi».
Il nuovo presidio Slow food, presentato ufficialmente ieri sera a Pizzo, consacra definitivamente nel gotha dei prodotti agroalimentari italiani di massima eccellenza la secolare u…

Politiche sociali, bando comunale per l'erogazione di contributi a favore delle famiglie per il pagamento del bollette del gas

Immagine
Contributi fino a 300 euro a favore delle famiglie di Pizzo che vivono condizioni di disagio economico, per consentire loro di pagare le bollette del gas ed eventuali more accumulate. A darne notizia è l'assessore alle Politiche sociali, Cristina Mazzei, che comunica l'avvenuta pubblicazione del nuovo bando per l’accesso al fondo comunale di solidarietà.
Complessivamente, sono state stanziate risorse per circa 68 mila euro, di questi circa 50mila euro verranno destinati agli aiuti per le bollette del gas, mentre la parte residuale resterà a disposizione del fondo per ammettere al beneficio anche parte delle domande presentate lo scorso anno e relative ai consumi del 2014, che erano state escluse per esaurimento delle risorse disponibili, nonché per interventi di carattere sociale di particolare urgenza (tipico è il caso di esequie pagate dal Comune per persone indigenti).
Al bando possono partecipare i cittadini residenti nel Comune di Pizzo che abbiano un Indicatore della sit…

Venerdì pomeriggio alla Tonnara la presentazione ufficiale del nuovo presidio Slow food a tutela dello Zibibbo di Pizzo

Immagine
Dopo il debutto nazionale al Salone del gusto di Torino del 23 settembre scorso, il nuovo presidio Slow food di Pizzo dedicato esclusivamente all'uva Zibibbo, sarà presentato ufficialmente nella città napitina venerdì 11 novembre, alla Tonnara (ore 18).
«Il patrimonio culturale della nostra Pizzo - ha affermato l'assessore alla Cultura Cristina Mazzei, che ha coordinato la costituzione del nuovo presidio di tutela e valorizzazione - è inestimabilmente ricco, fatto di beni materiali e immateriali: di monumenti certo, ma anche di tradizioni, di identità, di storia narrata. Lo Zibibbo di Pizzo esprime entrambi questi aspetti, essendo un prodotto dell'agricoltura locale, ma anche un importante retaggio culturale antico di secoli».
Quest'uva bianca dalle caratteristiche uniche cresce solo sui terrazzamenti assolati esposti alla brezza marina. Una rarità che ha nel territorio di Pizzo uno degli ultimi luoghi di produzione, grazie alla particolare conformazione del territorio.…

4 novembre, i bambini di Pizzo rendono toccante e intensa la celebrazione della giornata delle forze armate e dell'unità nazionale

Immagine
Toccante commemorazione, oggi a Pizzo, della giornata in memoria dei caduti organizzata dall'Amministrazione comunale. A rendere particolarmente intese le celebrazioni del 4 novembre è stata la partecipazione dei bambini della scuola elementare di piazza della Repubblica, che hanno preso parte a tutte le fasi della cerimonia, intervenendo anche direttamente in prima persona per esprimere i propri pensieri e sentimenti, dopo aver approfondito nei giorni scorsi con gli insegnanti il significato di questa festa.
Alle 11, nel duomo di Pizzo, si è tenuta una messa in suffragio dei caduti officiata da don Pasquale Rosano, alla presenza delle scolaresche, degli assessori Maria Pascale e Cristina Mazzei in rappresentanza del Comune (il sindaco non ha potuto partecipare per impegni istituzionali fuori provincia), dell'associazione Marinai d'Italia e del comandante dei carabinieri della stazione di Pizzo, Paolo Fiorello.
Al termine della messa, i partecipanti si sono portati in piazza…