Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2013

Turismo, il Pizzo Folk Festival chiude il programma degli eventi di agosto ma l'estate napitina non finisce e riserva altre sorprese

Immagine
Un grande evento musicale chiuderà gli appuntamenti agostani del cartellone napitino. Sabato 31 agosto, infatti, la Marina ospiterà la IV edizione del Pizzo Folk Festival, kermesse di canti e balli tipici della tradizione del Sud Italia, ideata dall'associazione Radici e patrocinata dall'Amministrazione Callipo.
«La manifestazione - spiegano gli organizzatori - nasce dalla collaborazione di alcuni giovani pizzitani uniti dalla voglia di perseguire un duplice obiettivo: riscoprire e diffondere le antiche tradizioni popolari e la storia dell’Italia meridionale, promuovendo nel contempo i principi della legalità e della lotta contro le mafie».
Tematiche sulle quali l'associazione Radici è molto impegnata, come dimostrano gli esiti artistici e culturali di un altro suo evento che ha riscosso anche quest'anno grande successo, il Mura Mura Festival, la rassegna di street art che dal 27 luglio al 9 agosto scorso ha animato il centro storico di Pizzo con musica dal vivo e perfor…

Edilizia pubblica, l'Aterp si appresta a lavori di manutenzione straordinaria per 342mila euro negli immobili presenti a Pizzo

Immagine
Una serie di lavori di manutenzione straordinaria per un importo di 342mila euro, su un totale di 48 alloggi di edilizia pubblica. È quanto si appresta a realizzare l'Aterp, che ha comunicato al Comune di Pizzo l'imminente avvio degli interventi previsti su un totale di 7 fabbricati, 4 dei quali nel quartiere Pietà e 3 in località Sant'Antonio.
Con riferimento ai primi, i lavori riguarderanno il rifacimento del tetto in legno con copertura termoisolante, la messa in opera delle grondaie e dei canali pluviali in alluminio, la sostituzione degli intonaci esterni danneggiati e la tinteggiatura delle facciate.
I fabbricati di località Sant'Antonio, invece, saranno interessati dall'adeguamento e il ripristino degli impianti in dotazione, compresa la sostituzione dei serbatoi idrici, da una serie di opere di finitura, con particolare attenzione alla rimozione e il rifacimento degli intonaci esterni ammalorati, dalla posa dei pannelli termoisolanti di copertura e da interve…

Lavori pubblici, ricominciano gli interventi previsti dal Contratto di quartiere e alle fermate dei bus vengono istallate le pensiline

Immagine
Contratto di quartiere, si ricomincia con i lavori. Lunedì 26 agosto, infatti, gli operai delle ditte appaltatrici saranno nuovamente in azione lungo le strade del centro storico di Pizzo interessate dal programma di riqualificazione urbanistica, dopo il recente stop di qualche settimana che è coinciso con il clou della stagione turistica.
A darne notizia sono l'assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale, e il consigliere con delega al centro storico, Raffaele Pulitano, che comunicano anche l'incremento della forza lavoro da parte delle imprese coinvolte, con l'attivazione di tre squadre di operai (una in più rispetto ai mesi scorsi) dislocate nei vai cantieri. Una scelta operativa destinata a rendere più celere la conclusione dei lavori promossi dal Comune, che stanno riportando all'antico splendore il dedalo di vicoli e stradine della parte più antica della città.
Il Contratto di quartiere, finanziato nel 2007 dal Cipe per circa 7 milioni di euro, prevede il rifacimen…

Si rompe una conduttura Sorical e l'intera città di Pizzo subisce gravi disagi. Callipo: «Basta, intervengano sulla rete idrica»

Immagine
Due rotture consecutive delle condutture Sorical, verificatesi negli ultimi giorni a Pizzo, hanno determinato notevoli disservizi nell'erogazione dell'acqua potabile nella città napitina.
Nonostante l'intervento degli operai della società che gestisce gran parte delle risorse idriche calabresi, si sono registrati pesanti disagi in quasi tutta la città, con la fornitura d'acqua che è stata interrotta per consentire le riparazioni. Una volta ripristinata l'erogazione, però, l'acqua che ha ripreso a sgorgare dai rubinetti è apparsa per alcune ore di colore scuro, a causa del fango e dei detriti finiti nella rete idrica dopo la rottura delle condotte.
Una situazione di grave difficoltà, dunque, che ha messo a dura prova la pazienza di residenti e turisti. Da parte sua, il Comune non ha potuto fare altro che riscontrare il guasto sull'infrastruttura principale, quella della Sorical, che dunque aveva competenza esclusiva ad intervenire, visto che la rete comunale n…

Integrazione europea, entra nella fase operativa l'istituzione a Pizzo di uno sportello informativo sulle opportunità comunitarie

Immagine
Sarà l'associazione In Tour Calabria a gestire lo sportello Europe direct di Pizzo, un servizio finalizzato a fornire informazioni e notizie su ogni aspetto legato alla realtà comunitaria, aiutando concretamente i cittadini, le imprese e gli enti a sfruttare le opportunità offerte dalla Ue, anche attraverso attività di assistenza e tutoraggio.
A darne notizia sono l'assessore alle Politiche sociali, Cristina Mazzei, e il consigliere delegato alle Politiche comunitarie, Raffaele Pulitano, che comunicano l'avvio della fase operativa del progetto (interamente finanziato con risorse comunitarie), dopo l'accoglimento formale dell'istanza inoltrata a suo tempo dall'associazione In Tour, che ha così aderito con successo alla manifestazione d'interesse emanata da Palazzo San Giorgio alcuni mesi fa.
Lo sportello, che nei prossimi giorni sarà allestito nei locali della biblioteca comunale, consentirà alla città di Pizzo di entrare a pieno titolo nella nuova rete di cen…

Patrimonio storico, per Callipo l'affidamento dei servizi di accoglienza è in linea con una moderna gestione dei siti museali

Immagine
«La decisione dell'associazione Murat Onlus di partecipare al bando comunale per l'affidamento della gestione del Castello e dalla Chiesetta di Piedigrotta, conferma la validità della strategia che abbiamo adottato».
Così il sindaco di Pizzo, Gianluca Callipo, commenta le recenti dichiarazioni di Giuseppe Pagnotta, presidente di una delle associazioni napitine più note, promotrice di numerose iniziative, tra cui la rievocazione storica murattiana, suggestiva ricostruzione in costume degli ultimi giorni del re di Napoli Gioacchino Murat, che proprio a Pizzo fu imprigionato e ucciso nell'ottobre del 1815.
«Annunciando la propria intenzione di partecipare alla gara pubblica, questa prestigiosa associazione culturale accredita la fondatezza della scelta adottata dal Comune - spiega Callipo -, che punta a riqualificare alcuni dei principali monumenti di Pizzo, attraverso il coinvolgimento di soggetti privati affinché contribuiscano alla massima valorizzazione, sia in termini cul…

Lavori pubblici, ecco i principali interventi previsti dal piano varato dal Comune di Pizzo. Callipo: «Solo opere davvero realizzabili»

Immagine
«Un programma operativo che prevede interventi davvero realizzabili e non un inutile libro dei sogni». Così il sindaco di Pizzo, Gianluca Callipo, definisce il nuovo piano triennale delle opere pubbliche, approvato recentemente dal Consiglio comunale, insieme al bilancio di previsione.
«Nel rispetto di quanto avevamo promesso - aggiunge Callipo - nel piano redatto da questa Amministrazione non ci sono interventi faraonici destinati a restare sulla carta, ma innanzitutto l'impegno a finire le opere incompiute, a cominciare dall'ascensore che collega la piazza alla Marina, che contiamo di riattivare entro un anno, oltre a tutta una serie di lavori destinati a migliorare la sicurezza, la viabilità e la qualità della vita complessiva».
Nel dettaglio degli interventi previsti entra l'assessore ai Lavori pubblici Maria Pascale, che in questi ultimi mesi ha lavorato in stretta sinergia con l'Ufficio tecnico per definire il piano.
«Abbiamo programmato una serie di interventi che …

Pizzo punta a riqualificare e valorizzare Castello Murat, Chiesetta di Piedigrotta e Villa Comunale affidando a terzi la gestione

Immagine
Valorizzare e riqualificare i principali beni comunali - Castello Murat, Chiesetta di Piedigrotta e Villa comunale - affidandone a terzi la gestione per renderli maggiormente fruibili e produttivi.
È questo l'obiettivo dei bandi di gara emanati negli ultimi giorni dal Comune di Pizzo, che dà attuazione così a una precisa strategia, più volte tracciata dal sindaco Gianluca Callipo e finalizzata a contrastare la mancanza di risorse che impedisce una gestione ottimale di quelli che sono unanimemente considerati come i gioielli del patrimonio pubblico di Pizzo. Basti pensare che la Chiesetta di Piedigrotta risulta essere il sito turistico-religioso più conosciuto della Calabria, con più visitatori di quanti ne possano vantare i Bronzi di Riace. Grande rilevanza storica e monumentale anche per il Castello, dove fu imprigionato e ucciso il Re di Napoli Gioacchino Murat. L'antico maniero che domina Pizzo, caratterizza in maniera inconfondibile lo skyline della città napitina e rappres…

Cultura, Calabresi d'Arte è la nuova mostra su Enotrio e Savelli patrocinata dal Comune di Pizzo nell'ambito degli eventi estivi

Immagine
Ancora una grande mostra a Pizzo, che questa volta mette insieme le opere di due straordinari pittori vibonesi, Enotrio Pugliese e Angelo Savelli. "Calabresi d'arte", questo il titolo della vernissage patrocinata dall'Amministrazione comunale, che giovedì 8 agosto sarà inaugurata nello Studiolo, la home gallery della visual designer Francesca Procopio.
«È l'ennesima occasione da non perdere in questa estate napitina ricca di eventi culturali - spiega l'assessore alla Cultura Cristina Mazzei -. Avere la possibilità di approfondire la conoscenza dei capolavori di Enotrio e Savelli, significa riscoprire due grandi artisti calabresi, le cui opere sono famose in tutto il mondo. Ancora una volta Pizzo si propone come baricentro culturale di una provincia, di una regione, che troppo spesso perde di vista l'entità qualitativa e quantitativa del proprio patrimonio artistico. Un altro passo, dunque, verso quella riqualificazione complessiva della nostra città, che r…

Bilancio di previsione, Pizzo primo Comune in Calabria ad adottare il metodo sperimentale. Callipo: «Solo entrate e uscite reali»

Immagine
A pochi giorni dall'approvazione del bilancio di previsione da parte del Consiglio comunale, il sindaco di Pizzo, Gianluca Callipo, torna sulla questione per sottolineare gli aspetti più rilevanti dell'importante documento contabile ed evidenziare come, per la prima volta in Calabria, un'amministrazione comunale abbia adottato un bilancio di cassa.
«Il Comune di Pizzo, unico nella nostra regione, ha aderito alla sperimentazione ministeriale che ha coinvolto poche decine di Amministrazioni su tutto il territorio nazionale - spiega Callipo -. Un progetto che ha impegnato gli enti coinvolti nella stesura di un bilancio di cassa anziché di competenza, cioè basato essenzialmente sulle spese e sulle entrate che verranno effettivamente liquidate e incassate, e non sulle voci soltanto presunte, come avviene appunto per quello di competenza. In questo modo abbiamo voluto dare un inequivocabile segnale di modernità e di efficienza nella gestione dei conti».
Un impegno tecnico gravoso,…