Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2013

Conti in ordine e spese sotto controllo, il Comune di Pizzo ha rispettato il patto di stabilità e varato il piano della performance

Immagine
Conti in ordine e spese sotto controllo al Comune di Pizzo, che ha rispettato il patto di stabilità interno (Psi).
È quanto comunica il sindaco Gianluca Callipo, rendendo noto l'esito positivo delle verifiche contabili che confermano l'importante risultato.
Il patto di stabilità è l’accordo tra Stato, Comuni, Province e Regioni che impegna tutti gli enti locali a non aumentare le spese per permettere il rispetto dei vincoli di bilancio posti dall’Unione europea, che valuta l'andamento finanziario di tutto il settore pubblico nazionale, con particolare attenzione all'indebitamento netto, cioè il saldo tra entrate e spese finali.
Obiettivo primario delle regole che costituiscono il Psi è, dunque, proprio il controllo del debito che può gravare sugli enti locali. I Comuni con popolazione superiore ai 5mila abitanti, quindi, sono tenuti a comunicare periodicamente alla Ragioneria generale dello Stato tutti i dati relativi agli indicatori economici e finanziari che consentono …

Marina di Pizzo, Comune e sub della Capitaneria al lavoro per bonificare lo specchio d'acqua antistante la spiaggia Le Tavole

Immagine
Avviata la bonifica dello specchio d'acqua antistante la spiaggia "Le Tavole", alla Marina di Pizzo, dove nell'estate scorsa sono stati ritrovati alcuni frammenti di materiale contenente amianto.
A darne notizia è il vice sindaco e assessore comunale all'Ambiente della città napitina, Fabrizio Anello, che questa mattina, insieme al comandante del locale ufficio marittimo della Guardia costiera, Francesco Caretto, ha accompagnato sul posto gli operatori di una ditta specializzata nello smaltimento dell'amianto ed i sei subacquei del nucleo sommozzatori della Capitaneria di porto, incaricati di effettuare il recupero.
La vicenda risale al luglio scorso, quando sulla spiaggia e sotto il pelo dell'acqua vennero scoperti alcuni frammenti di Eternit abbandonati anni addietro da ignoti in totale dispregio delle severe norme anti inquinamento che obbligano allo smaltimento controllato dell'amianto, largamente usato in passato per le sue proprietà coibentanti, m…

Avviati e in parte già conclusi i lavori di ammodernamento e messa in sicurezza della palestra della scuola media di Pizzo

Immagine
La palestra della scuola media A. Anile di Pizzo recupererà in brevissimo tempo la piena agibilità. È questo l'obiettivo dei lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza già avviati dall'Amministrazione comunale, che si concluderanno entro un paio di settimane.
L'intervento, atteso da anni, riguarda - in particolare - il rifacimento del tetto per eliminare le copiose infiltrazioni d'acqua che impedivano la completa funzionalità della struttura, causando numerosi disagi agli studenti dell'istituto.
«In un momento di grave scarsità di risorse come quello attuale - ha spiegato il sindaco Gianluca Callipo -, abbiamo deciso di dare priorità a quei lavori che riguardano i servizi essenziali, a cominciare dalla manutenzione ordinaria e straordinaria delle infrastrutture scolastiche di competenza comunale. Intervenire sulla palestra della scuola media per recuperare il pieno utilizzo dell'impianto e assicurare il normale svolgimento delle attività sportive, era assolu…

Immigrazione e integrazione, domenica a Pizzo un importante seminario per gettare "Un sasso nello stagno" dell'indifferenza

Immagine
Il fenomeno dei flussi migratori, la condizione e i diritti dei migranti, i processi di integrazione, l'interazione di nuove culture e tradizioni con la società italiana sono gli argomenti al centro del seminario dal titolo Migranti, Azioni e Reazioni, in programma a Pizzo domenica 27 gennaio, alle ore 17, nel Museo della Tonnara. L'iniziativa, organizzata da una rete di associazioni e centri di ricerca denominata “Un sasso nello stagno 2013” e promossa da Carmine Caridà, si avvale del patrocinio dell'Amministrazione Callipo e della collaborazione diretta dell'assessorato alle Cultura e alle Politiche sociali, guidato da Cristina Mazzei.
«Lo scrittore Gianni Rodari - spiegano gli organizzatori - sosteneva che gettare un sasso nello stagno “suscita onde concentriche che si allargano sulla superficie, coinvolgendo nel loro moto, a distanze diverse, con diversi effetti, la ninfea e la canna, la barchetta di carta e il galleggiante del pescatore. Altri movimenti invisibili…

Il sindaco Callipo replica al consigliere Gammo: «Critiche infondate e funzionali a chi vorrebbe cementificare Pizzo»

Immagine
«Il consigliere Gammo ha ragione quando parla di immobilismo, sbaglia soltanto obiettivo, perché le critiche che rivolge a noi dovrebbe rivolgerle ad altri, gli stessi che hanno condotto Pizzo sull'orlo del baratro».
Il sindaco della città napitina, Gianluca Callipo, replica alle affermazioni del consigliere di minoranza Francesco Gammo, che ha accusato l'attuale amministrazione di scarsa efficacia in questi primo mesi di mandato.
«È facile fare opposizione così, scuotendosi dal torpore di tanto in tanto e mettendo insieme una manciata di banalità - continua il primo cittadino -. Peccato che siano facilmente confutabili dai fatti. Gammo non ha avuto neppure il buon senso di informarsi prima di avventurarsi in materie che con tutta evidenza non conosce affatto. Quando dice, ad esempio, che i termini per l'approvazione del Piano strutturale comunale (Psc, ndr) sono scaduti il 31 dicembre scorso, dimostra di non sapere che la Regione ha prorogato i termini di presentazione di q…

L'istituto Nautico resta a Pizzo. Il sindaco Callipo: «Orgogliosi di un risultato per il quale si è mobilitata l'intera comunità napitina»

Immagine
«C'è grande orgoglio e soddisfazione per l'importantissimo risultato raggiunto, perché le istanze del Comune e dell'intera comunità napitina sono state accolte in pieno. La salvaguardia dell'autonomia scolastica del Nautico, che si rafforza ulteriormente grazie al riaccorpamento della sezione commerciale, è un successo che rimarca l'identità storica e culturale della nostra città».
Così il sindaco di Pizzo, Gianluca Callipo, ha commentato l'esito della conferenza dei sindaci, presieduta dal commissario prefettizio della Provincia, Mario Ciclosi, che ieri pomeriggio ha deliberato il mantenimento della dirigenza scolastica dello storico istituto napitivo, al contrario di quanto prevedesse la bozza iniziale del nuovo piano di dimensionamento scolastico.
«Ringrazio il commissario Ciclosi e il dirigente provinciale di settore, Gianfranco Comito, che hanno compreso le ragioni alla base della mobilitazione che in queste ultime settimane ha coinvolto l'intera città -…

Nautico, in vista della conferenza dei sindaci Callipo ribadisce la sua posizione: «L'istituto di Pizzo patrimonio di tutta la Calabria»

Immagine
«L'obiettivo prioritario è salvaguardare l'autonomia dirigenziale e amministrativa dell'istituto Nautico, condizione imprescindibile per tutelare una realtà formativa d'eccellenza che coincide con l'identità stessa di Pizzo. Su tutto il resto si può discutere per trovare soluzioni alternative».
In vista della conferenza dei sindaci che domani, martedì 15 gennaio, dovrà deliberare sulla bozza provinciale di dimensionamento scolastico, il sindaco di Pizzo, Gianluca Callipo, ribadisce i motivi della ferma opposizione a qualunque ipotesi di accorpamento della scuola napitina con un istituto di Filadelfia, così come previsto dal documento oggetto del confronto in programma.
«Gli annuali processi di riorganizzazione della rete scolastica creano sempre tensioni e resistenze - spiega Callipo -. Posizioni legittime e comprensibili, ma dettate spesso dalla volontà delle singole amministrazioni comunali di difendere il proprio territorio sulla base di considerazioni meramente c…

La giunta Callipo si mobilita contro la chiusura dell'ufficio postale alla Marina di Pizzo: «L'azienda si confronti con il Comune»

Immagine
La giunta Callipo si mobilita contro la chiusura dell'ufficio postale della Marina di Pizzo, facendosi portavoce del dissenso dei cittadini e sottolineando i grandi disagi causati da questa decisione, soprattutto con riferimento ai residenti più anziani. Per consolidare questa presa di posizione ed evidenziare con puntualità le varie problematiche legate alla soppressione della filiale, l'esecutivo comunale ha approvato una delibera con la quale esprime formale protesta per una scelta adottata in maniera unilaterale da Posteitaliane, «senza la dovuta concertazione con i responsabili del governo del territorio». «È proprio la mancanza di confronto con l'azienda - spiega il sindaco Gianluca Callipo - a rendere la decisione di chiudere battenti difficile da digerire, perché appare quasi come un sopruso agli occhi della città, senza contare il fatto che l'unico ufficio postale che resterebbe in attività, quello nei pressi di Piazza della Repubblica, non riuscirebbe a far fro…

Integrazione europea, Pizzo si aggiudica il bando per l'istituzione di uno sportello informativo su tutto ciò che riguarda l'Unione

Immagine
La città di Pizzo entra a far parte della nuova rete di centri d’informazione Europe direct, allestiti su iniziativa della Commissione europea per fornire ai cittadini della Ue informazioni sui diritti e sulle opportunità comunitarie. È quanto comunicano l'assessore alle Politiche sociali, Cristina Mazzei, e il consigliere delegato alle Politiche comunitarie, Raffaele Pulitano, che rendono noto l'esito positivo dell'adesione da parte dell'Amministrazione Callipo al bando che finanzierà le attività previste da questa importante partnership. In Italia, il network Europe direct è formato da 48 centri, presenti nelle maggiori città della Penisola. Da ogni singolo nodo di questa rete dipendono poi alcuni centri di informazione locale che consentono al network di ramificarsi meglio sul territorio italiano. A Pizzo, dunque, verrà allestita proprio una di queste sub-antenne calabresi, in collaborazione con l'associazione coordinatrice del progetto, l'Eurokom, che dal 200…

Istituto Nautico, la giunta Callipo approva una delibera per la difesa dell'autonomia scolastica: «In gioco l'identità di Pizzo»

Immagine
«L'istituto Nautico non è soltanto una scuola di eccellenza, ma coincide con l'identità stessa di Pizzo e con la sua vocazione marinara. Comprometterne l'autonomia dirigenziale e amministrativa significa quindi assestare un durissimo colpo all'intera comunità napitina. Non lo permetteremo». È quanto ha dichiarato il sindaco Gianluca Callipo al termine della riunione alla quale ha partecipato questa mattina con il dirigente scolastico, le rappresentanze sindacali, docenti e studenti. Al centro dell'incontro la ferma e unanime opposizione alla bozza del piano provinciale di dimensionamento scolastico, che martedì prossimo dovrà essere discusso e deliberato dalla conferenza dei sindaci. Nel documento, varato dal commissario prefettizio che regge attualmente la Provincia, il Nautico viene accorpato a un istituto superiore di Filadelfia. Ipotesi che, dunque, sposterebbe nel territorio del comune limitrofo la gestione amministrativa dello storico istituto napitino, classi…

Emergenza rifiuti in Calabria, strategie e tattiche del Comune di Pizzo per vincere la battaglia quotidiana di decoro e civiltà

Immagine
L'emergenza rifiuti che sta attanagliando la Calabria, a causa della progressiva saturazione delle discariche regionali, non risparmia Pizzo, dove ogni giorno l'Amministrazione Callipo conduce una battaglia durissima per assicurare livelli sufficienti di raccolta e liberare le strade dai sacchetti che si accumulano. Impegnato su questo fronte è l'assessore all'Ambiente Fabrizio Anello, costantemente in contatto con il commissario regionale per l'emergenza rifiuti e con la ditta e gli operatori ecologici incaricati della raccolta cittadina. «Per far fronte alla saturazione delle discariche - spiega Anello -, anche alla città di Pizzo è stata imposta una turnazione che prevede la possibilità di conferire i rifiuti in discarica soltanto due giorni alla settimana, il mercoledì e il sabato, nella misura massima di 80 quintali per volta, per un totale, quindi, di 160 quintali di immondizia indifferenziata smaltibile ogni sette giorni. Una quantità senza dubbio insufficient…