Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2013

Il sindaco Callipo soddisfatto per il risultato del Pd a Pizzo commenta però con amarezza l'esito nazionale del voto: «Certificato il fallimento dell'attuale classe dirigente del partito»

Immagine
«A Pizzo il Pd si è confermato il primo partito, consolidando una leadership politica che si riverbera nel governo della città. A livello locale c'è soddisfazione, dunque, per la fiducia che gli elettori hanno ancora una volta riposto nel Partito democratico, ma resta l'amarezza per un risultato complessivo molto al di sotto delle aspettative».
Il sindaco Gianluca Callipo commenta positivamente la perfomance del Pd nella città napitina, ma non nasconde la delusione per l'esito regionale e nazionale delle elezioni politiche, puntando il dito contro chi, ai vertici del partito, «non ha avuto la forza e il coraggio di promuovere quella voglia di rinnovamento che anima tutto l'elettorato italiano, a prescindere dalla propria collocazione politica».
«Queste elezioni certificano il fallimento di un'intera classe dirigente, incapace di parlare alla gente e di cogliere i cambiamenti in atto - prosegue Callipo -. Hanno lasciato che la voglia di rinnovamento venisse intercetta…

Depurazione, Pizzo firma con la Regione la convenzione che stanzia 9 milioni di euro a favore del bacino dell'Angitola

Immagine
Il Comune di Pizzo compie un passo importante sulla strada che conduce alla soluzione strutturale delle problematiche legate alla depurazione e all'inquinamento del mare.
Il vice sindaco e assessore all'Ambiente, Fabrizio Anello, ha firmato la convenzione con la Regione che prevede lo stanziamento di 6 milioni e 300mila euro per il servizio di depurazione in nove Comuni del territorio intorno al lago Angitola ed il completamento e l'attivazione del depuratore consortile di Pizzo, Francavilla e Filadelfia, nonché una serie di opere destinate a migliorare nel complesso il servizio su tutto il territorio napitino. L'accordo, inoltre, prevede un cofinanziamento da capitali privati pari a 2 milioni e 700mila euro, per un totale quindi di 9 milioni di euro da investire nella realizzazione dei nuovi impianti.
L'intervento rientra nel Piano per il Sud, deliberato dal Cipe il 30 aprile dello scorso anno, che ha diviso la provincia vibonese in 3 bacini, tra cui quello dell…

Impiantistica sportiva, il Comune rimarca con orgoglio la scelta di non costruire il nuovo Palasport per ammodernare l'esistente

Immagine
«Pizzo avrà un Palsasport funzionale e moderno, un impianto adeguato per dimensioni e finalità alle reali esigenze della città, senza sprechi di risorse economiche e di energie amministrative».
All'indomani del Consiglio comunale che ha ratificato il nuovo protocollo d'intesa con la Provincia per l'erogazione del finanziamento che consentirà l'ammodernamento e l'adeguamento infrastrutturale del Palarcobaleno, il sindaco della città napitina, Gianluca Callipo, e l'assessore ai Lavori pubblici Maria Pascale, tornano sull'argomento per rimarcare il raggiungimento di un obiettivo già indicato a suo tempo in campagna elettorale e oggi rivendicato con orgoglio.
«Sulla questione siamo stati sempre chiari e netti - afferma Callipo -. Non avrebbe avuto senso spendere un milione e 200mila euro per un nuovo Palazzetto dello Sport mentre tutti gli altri impianti comunali finivano in malora per mancanza di fondi, meglio impiegare i soldi disponibili per completare e mette…

Polo didattico, il Comune non si arrende ai tagli e punta a riportare i master universitari a Pizzo ampliando l'offerta formativa

Immagine
Preservare il polo didattico di Pizzo consolidando la collaborazione con l'Università degli Studi Dante Alighieri di Reggio Calabria e promuovendo nuove sinergie con altri atenei calabresi. È questa la direttrice di marcia sulla quale si sta muovendo l'assessore comunale alla Cultura e alle Politiche sociali, Cristina Mazzei, in accordo con il sindaco Gianluca Callipo, al fine di contrastare la deriva innescata dalla progressiva riduzione dei fondi destinati alle Università, che si riverbera inevitabilmente anche sulla realtà napitina.
A causa infatti dei tagli previsti dall’ultima Finanziaria, combinati con quelli già decisi dalla riforma Gelmini, il polo universitario della Dante Alighieri ha dovuto registrare un rallentamento dell’offerta didattica per l’anno accademico in corso. In particolare, i tagli hanno colpito soprattutto i master universitari, sostenuti in passato dal cofinanziamento regionale. Le scelte di politica economica adottate a livello nazionale, dunque, si …

Opere pubbliche, avviati dal Comune di Pizzo i lavori per l'adeguamento della rete fognaria del quartiere Zuppone Strani

Immagine
Gli allagamenti che inevitabilmente provocano grossi disagi ai residenti del quartiere Zuppone Strani presto saranno solo un ricordo. Il Comune di Pizzo sta intervenendo in questi giorni per la realizzazione di nuove condotte per la raccolta di acque bianche e nere, nonché per l'ampliamento della rete fognaria. L'intervento, programmato e coordinato dall'assessorato ai Lavori pubblici, guidato da Maria Pascale, rientra nell'ambito di un vecchio progetto di riqualificazione e ammodernamento della piazzetta Zuppone Strani risalente al 2009 ma mai realizzato. Nei primi mesi di mandato, l'Amministrazione Callipo ha rimodulato il progetto iniziale, mantenendo fermi gli obiettivi di riqualificazione dello spazio pubblico, ma finalizzando i lavori anche alla soluzione della problematica più avvertita dai residenti. Prioritaria, quindi, è apparsa la necessità di migliorare drasticamente la raccolta delle acque, per evitare i disagi che puntualmente si verificano in caso di…

Il presidente del Consiglio comunale replica alla minoranza: «Volete piegare le regole ai vostri fini di polemica politica»

Immagine
«I toni assunti dalla minoranza consiliare sono inammissibili, perché basati su argomentazioni inesistenti e lesive della dignità dell'Assemblea». Il presidente del Consiglio comunale di Pizzo, Vincenzo Pagnotta, replica con decisione alle accuse lanciate dai consiglieri di opposizione, che denunciano la presunta mancanza di democrazia e trasparenza all'interno del civico consesso. In particolare, la minoranza sostiene che sia stato violato il regolamento, non convocando il Consiglio sulla base di una sua esplicita richiesta.
«È inaccettabile questo atteggiamento - continua Pagnotta - che cerca di piegare strumentalmente le regole del Consiglio ai propri fini di polemica politica. Le norme che disciplinano la convocazione dell'Assemblea sono chiare e sono sempre state rispettate alla lettera. In particolare, l'articolo 47, quello che secondo l'opposizione sarebbe stato eluso, stabilisce che la richiesta di convocazione può essere avanzata da almeno un quinto dei con…

Emergenza rifiuti, i sindaci vibonesi pronti a chiudere le scuole e a dimettersi in massa per protesta. Callipo: «Regione incapace»

Immagine
«La presenza della Calabria alla Borsa internazionale del turismo di Milano rischia di diventare un boomerang per una regione che affonda in un mare di rifiuti».
È quanto ha dichiarato oggi il primo cittadino di Pizzo, Gianluca Callipo, nel corso dell'incontro tenutosi nella sede dell'Amministrazione comunale di Ionadi, dove circa 30 tra sindaci e assessori di altrettanti Comuni vibonesi si sono riuniti per adottare iniziative di protesta contro l'emergenza rifiuti che attanaglia il territorio provinciale.
«A che serve partecipare alla Bit se non si riesce a raccogliere l'immondizia che invade le strade? - ha affermato Callipo - In questa situazione c'è quasi da augurarsi che i turisti non vengano in Calabria, altrimenti il danno di immagine potrebbe essere irreparabile, pregiudicando a lungo questo cruciale settore economico. La politica regionale ha enormi responsabilità in ciò che sta accadendo ed è paradossale pensare che appena due anni fa il presidente Scopelli…

L'acqua è potabile, l'Asp si era sbagliata. Callipo: «Sconcerto e incredulità per una vicenda che ha creato grande preoccupazione»

Immagine
In merito a quanto successo oggi in seguito alla presunta non potabilità dell'acqua proveniente dal bacino dell'Alaco - allarme rientrato in serata dopo nuovi controlli -  il sindaco di Pizzo, Gianluca Callipo, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
«Questa giornata di ordinaria follia tipicamente italiana si chiude fortunatamente con una buona notizia: da nuove analisi risulta che l'acqua proveniente dall'Alaco è potabile, l'Azienda sanitaria provinciale si era sbagliata. Anche il Comune di Pizzo, dunque, si appresta a revocare l'ordinanza emessa in mattinata che vietava l'uso dell'acqua per fini potabili, alimentari e di pulizia personale.
Rimane lo sconcerto misto a incredulità su come sia stato possibile che si verificasse tutto ciò, creando un forte allarme nella cittadinanza e soprattutto tra chi deve prendersi cura di bambini e anziani.
Come amministrazione comunale abbiamo fatto il nostro dovere vietando l'uso per fini potabili dell'acqu…

Politiche sociali, aiuti economici alle famiglie con disabili gravi e nuove opportunità di lavoro per donne in situazioni di disagio

Immagine
Un aiuto finanziario ai nuclei familiari con disabili gravi e nuove opportunità occupazionali riservate a donne che vivono una situazione di forte disagio economico. Sono questi gli obiettivi di due importanti bandi di imminente pubblicazione, che l'Amministrazione Callipo ha promosso nell'ambito delle attività programmate dall'assessorato alle Politiche sociali, guidato da Cristina Mazzei.
Gli avvisi pubblici riguardano due diverse iniziative, accumunate dalle finalità di sostegno alle fasce deboli, con particolare attenzione ai disabili e agli anziani, rese possibili grazie al recupero da parte del Comune dei relativi fondi stanziati a suo tempo dalla Regione per una serie di progetti socio-assistenziali.
Il primo bando si riferisce alla ricerca di cinque collaboratrici familiari da impiegare per 12 mesi nell'assistenza domiciliare. Tra i requisiti per l'accesso, sono previsti la residenza nel territorio di Pizzo, la condizione di disoccupazione e un valore redditu…