Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

Sport, ai campioni del mondo di kickboxing che gareggiano per la Thunder Pizzo verrà conferita la medaglia d'oro del Coni

Immagine
Il più alto riconoscimento del Coni, la medaglia d'oro al valore atletico, sarà conferita ai campioni di kickboxing della Thunder Pizzo. A ricevere l'ambita decorazione saranno i campioni del mondo 2013 Vincenzo Gagliardi e Giulia Cavallaro, nonché Roberta Cavallaro, medaglia di bronzo nella competizione iridata che si tenne in Turchia.
La consegna delle medaglie, presieduta dal sindaco Gianluca Callipo, si terrà domani, domenica 25 gennaio, alle ore 17, nel museo della Tonnara. All'evento, parteciperà, tra gli altri, il Maestro Giorgio Lico, allenatore e dirigente della Thunder Pizzo.
Altri trofei, dunque, andranno ad arricchire ulteriormente il palmares della società napitina, impegnata da oltre 30 anni in competizioni nazionali e internazionali. Un momento di grande orgoglio per l'intera città e per l'Amministrazione comunale, che ha sempre sottolineato i meriti sportivi della Thunder, che con i suoi atleti si è aggiudicata anche i titoli mondiali nel 2014, nell…

Lavori pubblici, via all'intervento per ammodernare il parcheggio La Parrera e migliorare la regimentazione delle acque meteoriche

Immagine
Continua con grande impegno l'attività del Comune di Pizzo nel settore dei Lavori pubblici, con l'obiettivo di una complessiva riqualificazione delle infrastrutture cittadine di servizio. Un altro importante intervento, infatti, è stato avviato nel parcheggio La Parrera, un'area di sosta strategica, che, grazie alla sua notevole estensione, consente lo stazionamento dei grandi bus turistici e di numerose autovetture, a pochi passi da Piazza della Repubblica.
I lavori, finanziati con circa 35mila euro di fondi comunali e coordinati dall'assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale, puntano ad eliminare i frequenti allagamenti che si verificano in caso di forti piogge, migliorando la regimentazione delle acque meteoriche dell'area. Inoltre, sempre nell'ambito dello stesso intervento, si provvederà ad ammodernare la strada di accesso all'area di sosta, attualmente troppo stretta e in cattive condizioni, e verrà rifatto completamente il manto stradale dell'i…

Gianluca Callipo esprime solidarietà e vicinanza al sindaco di Tropea per il vile atto intimidatorio subito la scorsa notte

A nome dell'intera comunità napitina, esprimiamo massima solidarietà a Giuseppe Rodolico per il vile atto intimidatorio subito. Una bomba fatta esplodere in piena notte per distruggere l'auto del sindaco di Tropea è un messaggio di terrore che viene indirizzato a tutta la città. Sono cose che non possiamo più accettare, come cittadini e come calabresi che amano la propria terra e vorrebbero vederla finalmente libera dalla mafia. Anche se l'assuefazione a questi fatti è purtroppo un rischio concreto, abbiamo il dovere di reagire con forza, rigettando sempre e in ogni circostanza la logica della sopraffazione mafiosa. Al sindaco Rodolico e ai cittadini di Tropea ribadisco, quindi, la vicinanza dell'intera città di Pizzo, nell'auspicio che i responsabili vengano individuati al più presto e assicurati alla Giustizia.

Pisl, iniziati i lavori per la regimentazione delle acque piovane alla Marina di Pizzo e la pavimentazione di alcune vie del centro storico

Immagine
Hanno preso il via oggi, alla Marina di Pizzo, i lavori per la regimentazione delle acque piovane, finalizzati a evitare allagamenti e disagi che si verificano in caso di forti precipitazioni.
L'intervento - come hanno ricordato l'assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale, e il consigliere delegato al Centro storico, Raffaele Pulitano - è finanziato con 400mila euro di fondi Pisl (Piani integrati di sviluppo locale) e prevede la realizzazione di canali di scolo e nuovi collegamenti per convogliare le acque bianche che in occasione di piogge copiose si riversano alla Marina dalla parte alta della città.
Da tempo immemorabile, infatti, questa grande massa d'acqua piovana finisce nei condotti fognari, determinando un aumento esponenziale del carico sopportabile dalla rete, con l'inevitabile fuoriuscita di liquami che finiscono per allagare il piazzale e riversarsi sulla spiaggia della Marina. Nei casi più gravi, oltre agli ovvi disagi per residenti ed esercenti, questo …

Conferenza di inizio anno, il sindaco Callipo illustra le priorità del 2015 e traccia un bilancio dell'attività svolta nel corso del 2014

Immagine
«L'inizio del 2015 segna il giro di boa per il Comune di Pizzo e ora, senza più la zavorra dei debiti, possiamo cominciare a navigare a gonfie vele».
Oggi, nel corso di una conferenza stampa, il sindaco Gianluca Callipo - insieme agli assessori Fabrizio Anello (Ambiente), Maria Pascale (Lavori pubblici), Giacinto Maglia (Turismo) e Cristina Mazzei (Cultura) - ha tracciato il bilancio dell'anno appena concluso e ha indicato le priorità da affrontare.
La prima riflessione è stata dedicata ovviamente agli aspetti finanziari, che hanno condizionato non poco l'attività dell'Ente negli ultimi due anni e mezzo.
«Oggi il Comune non ha più debiti fuori controllo e possiamo ricominciare ad investire con maggiore determinazione nei servizi e nelle opere pubbliche - ha spiegato il primo cittadino -. La coraggiosa scelta di aderire due anni fa alla sperimentazione ministeriale dell'armonizzazione contabile, che impone bilanci esclusivamente di cassa, cioè basati sulle risorse effe…

Tari, Callipo rassicura i cittadini: «Più leggera della vecchia Tares e nessuna sanzione di mora per i pagamenti in ritardo di due mesi»

Immagine
Nessuna sanzione di mora per le rate della Tari pagate con due mesi di ritardo. È quanto afferma il sindaco di Pizzo Gianluca Callipo, rassicurando così i cittadini che nelle ultime due settimane si sono visti recapitare i modelli F24 premarcati relativi ai mesi di novembre e dicembre 2014, dunque fuori tempo limite rispetto ai termini previsti.
«A causa di un ritardo nell'invio dei modelli già compilati - spiega Callipo - questi sono stati recapitati quando ormai i termini di pagamento delle prime dure rate (in tutte sono 6, per chi sceglie la soluzione rateizzata, ndr) erano scaduti. Il Comune, dunque, non applicherà alcuna sanzione di mora, neppure alle rate successive che verranno pagate in ritardo». In altre parole, il termine riportato sui 6 bollettini per il pagamento rateale si deve intendere prorogato di volta in volta di due mesi.
Al di là di questo intoppo tecnico, che comunque non avrà conseguenze pecuniarie sui cittadini, Callipo ci tiene a ribadire che la Tari, cioè la…