Edilizia scolastica, il Comune di Pizzo si mobilita in vista dell'inizio delle lezioni e ricorre agli sponsor per cofinanziare gli interventi

Maria Pascale e Antonio Gaglioti
Appello agli sponsor per la manutenzione degli edifici scolastici di competenza comunale. È una vera e propria campagna di sensibilizzazione sociale quella lanciata con successo nelle ultime due settimane dall’assessore ai Lavori pubblici di Pizzo, Maria Pascale, che ha deciso di far fronte alle strutturali carenze finanziarie dell’Ente coinvolgendo gli operatori economici locali affinché contribuiscano concretamente alla realizzazione dei lavori più urgenti, in vista dell’apertura del nuovo anno scolastico.
Preso atto delle esigue risorse a disposizione, il Comune di Pizzo, guidato dal sindaco Gianluca Callipo, si è comunque mobilitato per procedere alla programmazione e all’esecuzione degli interventi considerati prioritari per assicurare il regolare avvio delle lezioni.
A tirare le fila di questa iniziativa, è l’assessore Pascale, che in questi giorni sta contattando personalmente gli operatori economici, in prevalenza ristoratori, commercianti e albergatori, chiedendo di cofinanziare i lavori programmati nelle varie scuole.
«L’idea mi è venuta quando una nota gelateria della Marinella ha chiesto al Comune l’utilizzo gratuito del parcheggio dell’adiacente scuola elementare, chiusa per le vacanze estive - spiega Pascale -. Dopo essermi consultata col sindaco e con la collega di giunta con delega all’Istruzione, Cristina Mazzei, abbiamo deciso di acconsentire alla richiesta, a patto che l’esercente interessato finanziasse alcuni lavori di manutenzione dell’edificio scolastico in questione, in particolare la tinteggiatura, il taglio delle erbacce e l’allestimento di una pensilina antipioggia in prossimità dell’ingresso. L’esito positivo di questo primo accordo - tuttora operativo ma limitatamente ai soli giorni festivi, quando la scuola resta chiusa - mi ha spinta a contattare altre aziende locali per sondare la loro disponibilità a sponsorizzare gli interventi negli istituti di nostra competenza. La risposta complessiva è stata molto confortante e alcuni imprenditori hanno accettato di collaborare con l’Amministrazione, provvedendo in particolare all’acquisto dei materiali edili necessari per le riparazioni».

Gli interventi programmati e finanziati dal Comune riguardano tutti gli edifici che ospitano le scuole materne, elementari e medie che fanno capo all’Istituto omnicomprensivo di Pizzo, diretto da Francesco Vinci, con il quale gli assessori Pascale e Mazzei si sono confrontati per individuare le priorità da affrontare.
In questi giorni, Pascale, coadiuvata dal responsabile della manutenzione comunale, Antonio Gaglioti, sta effettuando continui sopralluoghi nelle sedi scolastiche per verificare l’andamento dei lavori e valutare ulteriori interventi da realizzare.
«Il nostro obiettivo è terminare gli interventi più urgenti entro l’inizio dell’anno scolastico, garantendo così l’avvio delle lezioni senza disagi - conclude Pascale -. Mi auguro che il fattivo spirito di collaborazione che abbiamo riscontrato in alcune aziende napitine contagi positivamente anche gli altri operatori economici e le loro associazioni di categoria, spingendoli ad aderire alla nostra campagna e aiutando così con il Comune a migliorare l’edilizia scolastica della città».   


Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti