Centro storico, domenica a Pizzo la prima fiera dell'artigianato napitino e la tappa vibonese del giro dei tre mari in Vespa

Una fiera itinerante dell'artigianato, che ogni domenica possa animare di volta in volta i diversi quartieri del centro storico e far riscoprire i luoghi più suggestivi di Pizzo, valorizzando nel contempo le produzioni locali. È quanto si propone il Comune con la manifestazione Artigiani in fiera, allestita in collaborazione con l'omonimo comitato di artigiani ed i commercianti dell'associazione Mangia e Bevi. La fiera debutterà domenica 31 maggio, tra Piazza della Repubblica, Corso Garibaldi e la Marina, e per le domeniche successive sarà allestita a rotazione negli altri quartieri del centro storico. Nelle intenzioni degli organizzatori c'è la volontà di rendere la manifestazione un appuntamento settimanale fisso, che possa continuare anche dopo l'estate. Come conferma l'assessore comunale al Turismo, Giacinto Maglia, che sta coordinando l'iniziativa per conto di Palazzo San Giorgio.
«L'obiettivo è duplice - ha affermato Maglia -. Puntiamo infatti sia ad incentivare le attività artigianali e quelle più squisitamente commerciali, offrendo un'opportunità di vendita al pubblico, che a promuovere la risorsa turistica, spingendo i visitatori a riscoprire i luoghi più caratteristici di Pizzo, come i vicoli e le stradine che solitamente sono meno frequentati. Ovviamente la prima tappa di Artigiani in fiera sarà nella parte più nota del centro storico, con la piazza centrale e il lungomare, nella volontà di caratterizzare al meglio l'evento, ma tutti gli appuntamenti successivi verranno organizzati nelle strade e nelle piazzette che di solito sono meno conosciuti dalla grande massa di turisti che scelgono di visitare la nostra città».

Oltre a occuparsi degli aspetti logistici e promozionali, il Comune farà la sua parte non incassando i canoni di concessione per occupazione di suolo pubblico in occasione della manifestazione. In cambio, gli artigiani doneranno alcuni oggetti realizzati da loro stessi per abbellire la sede dell’Amministrazione comunale e promuovere indirettamente le attività artigianali napitine.
Sempre domenica 31 maggio, inoltre, il centro storico sarà il palcoscenico di un'altra importante manifestazione, anche questa patrocinata dal Comune e organizzata dal Vespa club di Pizzo: la tappa napitina del Giro dei Tre mari, promosso dal Vespa club di Bari e giunto all'undicesima edizione. Oltre 250 partecipanti provenienti dalla altre regioni italiane e dall'estero, in sella ai propri scooter, faranno sosta a Pizzo per adempiere ai controlli previsti dalla manifestazione (alla Marina dalle 15 alle 20) e degustare i prodotti tipici, a cominciare dal celeberrimo Tartufo di Pizzo.


Commenti

  1. Ci sono stata anch'io a questo evento. Devo lodare l'organizzatore per il risultato si perchè l'organizzazione è importantissima per uno svolgimento a perfezione. Amo gironzolare tra le bancarelle, anche nella mia zona in val venosta a marlengo si fanno spesso dei mercatini artigianali e visto che io amo i filati, lane, cotone e tutto quello che si crea con questo materiale quindi io sono sempre là e noto quando c'è qualità. Complimenti voglio venire anche il prossimo anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che abbia un buon ricordo della nostra città. L'aspettiamo il prossimo anno.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti