Lavori pubblici, interventi finiti nella scuola elementare di piazza della Repubblica che da settembre riapre regolarmente agli alunni

A settembre torna pienamente operativa la scuola elementare di piazza della Repubblica, con gli alunni che inizieranno regolarmente l'anno scolastico nella sede del proprio istituto, recentemente riammodernato.
A darne notizia è l'assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale, che comunica la fine dei lavori per un importo complessivo di circa 350mila euro, che hanno consentito un massiccio adeguamento infrastrutturale dell'edificio, compresa la realizzazione di una nuova palestra.
L'intervento è stato finanziato con le risorse erogate nell'ambito del Pon Fesr finalizzato a incrementare la qualità delle infrastrutture scolastiche. Fondi che rischiavano di andare persi, ma che sono stati recuperati e utilizzati grazie all'impegno con cui l'assessore Pascale e il responsabile del procedimento, l'ingegnere e docente del Nautico Francesco Astorino, hanno seguito il complesso iter burocratico che ha condotto poi alla realizzazione dell'opera.
In particolare, i lavori, pianificati sulla base delle priorità segnalate dai docenti e dalla dirigenza dell'Istituto omnicomprensivo, hanno riguardato principalmente gli adeguamenti infrastrutturali in materia di sicurezza e salubrità dell'ambiente, con l'eliminazione delle infiltrazioni di umidità, l'ammodernamento e messa in sicurezza dell'impianto elettrico, la sostituzione dei serramenti con infissi capaci di garantire l'isolamento termico, l'eliminazione delle barriere architettoniche per consentire il regolare accesso a chi è in carrozzella, la ristrutturazione dei bagni e il loro adeguamento alle esigenze dei disabili, il pieno ripristino funzionale del laboratorio e dei locali dedicati alle attività scolastiche polivalenti. Inoltre, con fondi comunali per circa 15mila euro, nelle prossime settimane si effettueranno anche i lavori di ritinteggiatura di tutti i locali interni.
Particolarmente significativa, poi, la realizzazione della palestra, che prima non c'era, ricavata ristrutturando e adeguando e attrezzando il vecchio refettorio della scuola.
Durante l'ultimo anno scolastico, per consentire lo svolgimento dei lavori, gli alunni della scuola elementare sono stati ospitati in un'ala della scuola media Anile, ma da settembre, come detto, potranno tornare regolarmente nel loro istituto.

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti