Tornano a Pizzo i Buoni a corte, la manifestazione culturale in collaborazione con Slow Food che coniuga storia, arte e cibo

Tornano i Buoni a Corte, la manifestazione culturale che coniuga storia, arte e cibo, patrocinata dal Comune di Pizzo e promossa dalla Cooperativa Kairos, in collaborazione con Slow Food Calabria. L'evento, giunto alla sua secondo edizione, è in programma per domenica 23 agosto, nel Castello Murat, che domina il centro storico della città. Si inizia alle 17.30, con l'esposizione sulle terrazze del maniero aragonese dei produttori aderenti a Slow Food e Libera Terra. Alle 18.00 verrà presentato il libro Carta vetrata, di Paola Bottero, che sarà presente al dibattito moderato da Giap Parini. Alle 22, infine, nella piazza antistante il castello, andrà in scena lo spettacolo teatrale Sansone, di e con Paolo Cutuli. Inoltre, per tutta la durata della manifestazione, fino alle ore 23, il Castello Murat sarà visitabile gratuitamente.
«Il tema di quest'anno è il Buon gusto, nella sua accezione più ampia - spiega Nancy Valente, della Kairos -. Un'iniziativa diversa dalle altre kermesse artistiche che spesso animano l'estate calabrese, perché nei Buoni a corte che c'è anche la volontà di promuovere il senso civico, dando spazio e visibilità alle buone pratiche, alle buone aziende, ai buon libri, oltre che, ovviamente, ai buoni sapori».
Soddisfazione è stata espressa dall'assessore comunale alla Cultura, Cristina Mazzei, che ha rimarcato l'alto livello qualitativo della manifestazioni promosse nella città napitina.

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti