Miss Italia Calabria, venerdì 28 agosto alla Marina di Pizzo la finalissima regionale per scegliere chi passerà alla fase nazionale

Sarà Pizzo ad ospitare, venerdì 28 agosto, la finalissima di Miss Italia Calabria, che incoronerà la ragazza che andrà a rappresentare la nostra regione nel concorso nazionale per la più bella d'Italia.
«Per la città napitina si tratta di un altro appuntamento di grande attrattiva turistica - ha sottolineato l'assessore al Turismo Giacinto Maglia, che sta coordinando gli ultimi preparativi -, in un'estate che ha già fatto registrare presenze record. Questa volta la location sarà la Marina, dove alle 22, inizierà lo spettacolo, che oltre a veder sfilare le miss, sarà arricchito dalle esibizioni canore e musicali di numerosi talenti calabresi».
A condurre la serata saranno Alessandro Greco e Raffaella Salamina, mentre la giuria sarà composta da personaggi illustri del mondo dello spettacolo, del giornalismo e della cultura calabrese.
L'evento avrà una grande copertura mediatica, sia regionale che nazionale, grazie all'impegno de La C, tv ufficiale di Miss Italia Calabria, e del Gruppo Magnolia che produce l'evento per La 7.
«Ancora una volta Pizzo si ritaglia un ruolo da protagonista nel panorama calabrese, grazie anche alla Regione che finanzia la manifestazione - ha sottolineato il sindaco Gianluca Callipo -. Un ringraziamento particolare va dunque al presidente Mario Oliverio, perché la finalissima regionale di Miss Italia offre un'importante opportunità di promozione delle nostre risorse paesaggistiche, ambientali e culturali, dando la possibilità di veicolare anche fuori dalla nostra regione l'immagine di una città che è innanzitutto una delle mete turistiche più rinomate a ambite della Calabria».

Commenti

Post popolari in questo blog

Carta d'identità elettronica, già operativo il rilascio per i cittadini di Pizzo che ne faranno richiesta

Al via la realizzazione nella Tonnara di uno spazio per i nomadi digitali e per il coworking

Finanze locali, il Comune di Pizzo all'avanguardia in Calabria diviene un esempio da seguire per centinaia di amministrazioni