Edilizia scolastica, il Comune di Pizzo aderisce al bando nazionale che finanzia interventi di manutenzione straordinaria negli istituti

La palestra inaugurata lo scorso anno
Sfruttare tutte le opportunità di finanziamento disponibili per contrastare la scarsità di risorse e attuare progetti altrimenti irrealizzabili. È questa la direttrice di marcia sulla quale si sta muovendo il Comune di Pizzo, che ha aderito al bando nazionale per l'assegnazione di fondi a favore dell'edilizia scolastica, previsti dal "Decreto del fare", varato dal Governo nel giugno scorso e poi convertito in legge (n. 98) dal Parlamento il 9 agosto.
«Nonostante i tempi stretti e il fatto che fossimo in piena estate - spiega l'assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale - abbiamo concluso l'iter di adesione al bando entro il termine previsto del 15 settembre, allegando il progetto esecutivo per una serie di interventi straordinari finalizzati ad ammodernare ulteriormente la scuola media Antonino Anile».
I lavori - destinati tra l'altro ad incrementare le dotazioni di sicurezza - prevedono un investimento complessivo di 250mila euro, a valere sul Fondo nazionale per l'edilizia scolastica, rimpinguato dal Governo con 150 milioni di euro.
«Ora non resta che attendere l'assegnazione delle risorse, così come previsto dalla legge - conclude Pascale -. Se tutto va come previsto, la scuola media beneficerà di un importante adeguamento infrastrutturale, che andrà ad aggiungersi al completo recupero della palestra, già realizzato dal Comune lo scorso anno. Come Amministrazione stiamo riservando grande attenzione all'edilizia scolastica di nostra competenza, intervenendo con una manutenzione puntuale degli edifici che ospitano i vari istituti. L'unico grande limite è rappresentato dall'esiguità delle risorse a disposizione, che ci costringe all'individuazione, insieme ai docenti e al dirigente scolastico, degli interventi a cui dare priorità».
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Gianluca Callipo, che ha rimarcato quanto sia importante sfruttare ogni possibilità di finanziamento pubblico, «una strategia che il Comune di Pizzo sta attuando prestando grande attenzione alle opportunità disponibili».

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti