Cultura, ai nastri di partenza la terza edizione del Festival Rollero di musica da camera patrocinato dal Comune di Pizzo

Conto alla rovescia per gli appassionati di musica da camera, in vista dei tre concerti in programma alla Tonnara di Pizzo il 20, 27 settembre e il 4 ottobre (ore 20.45), nell'ambito della terza edizione del Festival Rollero. Un evento culturale di qualità, patrocinato dall'Amministrazione comunale e promosso dall'associazione Musica Sine Castribus, presieduta dalla pianista Daniela Pezzo, direttrice artistica della rassegna, che sarà presentata dal compositore Fabio Conocchiella.
Si comincia venerdì 20 settembre, con un concerto per pianoforte e sax del duo 8 & 15, formato dalla pianista Anna Lisa Giordano e dal sassofonista Alfredo Cerrito. Entrambi docenti dell'Accademia musicale di Formia, hanno avviato la loro collaborazione nel 2009. Da allora hanno partecipato a numerosi festival nazionali e internazionali, facendo incetta di premi e riconoscimenti. La tappa di venerdì è inserita nella tournèe europea, che vedrà la coppia impegnata in concerti in Germania, Finlandia, Malta, Grecia e Francia. Nell'esibizione alla Tonnara, il duo eseguirà musiche di Decruck, Denisov, Schulhoff e Albright.
Il 27 settembre sarà la volta del quintetto formato dalla pianista Daniela Pezzo e dalla Aim Roma Essemble, composta dai violoncellisti Leonardo Spinedi, Eleonora Minerva, Diana Bonatesta e Martina Biondi. Musicisti di grande esperienza, che vantano importanti collaborazioni e partecipazioni a eventi internazionali, eseguiranno musiche di Respighi e Dvorak.
Infine, il 4 ottobre, si esibirà il duo formato da Andrea Favalessa e Maria Semeraro, anch'essi reduci da numerosi concerti all'estero e con all'attivo prestigiosi riconoscimenti, anche in qualità di solisti. A loro sarà affidata l'esecuzione di opere di Schumann, Brahms e Grieg.

«Il Festival di Pizzo intitolato al compositore e pianista Corrado Rollero, sta diventando anno dopo anno uno degli appuntamenti più rilevanti nel panorama calabrese della musica da camera - ha affermato Daniela Pezzo, che cura la direzione artistica della kermesse -. Questo ci inorgoglisce e ci motiva ulteriormente, soprattutto in considerazione degli obiettivi che ci siamo posti. L'associazione Musica Sine Castribus, infatti, nasce con la volontà di valorizzare i giovani talenti, offrendo al pubblico esibizioni di alto livello, così da svecchiare il concetto di musica classica e renderla più fruibile, favorendone l'ascolto anche al di fuori dei luoghi tradizionalmente più canonici».
Concetti rimarcati dagli assessori Cristina Mazzei (Cultura) e Giacinto Maglia (Turismo), che hanno sottolineato l'impegno dell'Amministrazione comunale a favore degli eventi ideati e promossi sul territorio, soprattutto quando sono capaci di esprimere un'alta valenza qualitativa. Una strategia che ha determinato l'allestimento di un cartellone estivo estremamente ricco e, come dimostra il festival Rollero, ancora in pieno svolgimento.

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti