Pizzo è rock, al via la tre giorni di musica dal vivo all’ombra del Castello Murat. Il sindaco Callipo: «Ecco il festival che non c'era»

Un momento della conferenza stampa
Il festival che non c'era. Così organizzatori e amministratori comunali hanno definito il Rock'n Pizzo Music Festival, che da domani, giovedì 11 luglio, fino a sabato 13, animerà il centro storico della città napitina.
Tre giorni di concerti, con il Castello Murat vestito con giochi di luce e colori a fare da scenografia alla prima edizione di un evento che rompe gli schemi consolidati dei festival musicali in Calabria. Non solo taranta, jazz e blues, dunque, che già vantano importanti appuntamenti regionali, ma da domani anche il rock cercherà di ritagliarsi uno spazio di primo piano nel panorama calabrese della musica dal vivo.
A tirare le fila dell'iniziativa - patrocinata e sostenuta dal Comune di Pizzo - è il Laboratorio culturale Duepuntozero, che ha all'attivo già numerosi eventi caratterizzati dall'alta qualità dei contenuti e dall'originalità degli allestimenti, a cominciare da Art & Co, manifestazione ispirata alla creatività ecosostenibile, che ogni anno richiama decine di espositori e migliaia di visitatori.
All'incontro con i giornalisti hanno preso parte il sindaco Gianluca Callipo, l'assessore al Turismo Giacinto Maglia, la presidente di Duepuntozero, Francesca Procopio, il critico musicale Luciano Solano e Giovanni Riga, che introdurrà le varie band ed i singoli musicisti prima della loro esibizione.
Nel corso dell'incontro con la stampa, è apparso subito chiaro che il Rock'n Pizzo Music Festival aspira a esser la risposta napitina al Tropea Blues Festival, in una sana competizione che va a tutto vantaggio dell'offerta turistica vibonese.
«Sui palchi allestiti dinnanzi al Castello e alla Marina si daranno il cambio numerosi artisti, sia emergenti che già affermati - ha spiegato Procopio -. L'obiettivo principale è quello di divertire il pubblico offrendo uno spettacolo musicale interattivo e coinvolgente».


Accanto ad alcuni brani inediti, promossi dalle singole band, molte saranno le cover di canzoni che hanno fatto la storia del rock, al fine di aumentare il grado di coinvolgimento degli spettatori. Il piatto forte è riservato alla serata finale, quando alla Marina si esibirà, con la sua band, Bob Malone, rocker statunitense di fama internazionale, che negli ultimi 11 anni ha partecipato ai più importanti festival (Street Scene, San Diego Ca, Falcon Ridge Folk Festival, Hillsdale, NY, Kerrville Folk Festival, Kerrville Tx) e ha suonato nei club più esclusivi (House of Blues, The Living Room a New York, The Tipitina a New Orleans), realizzando 8 album. Compositore, cantante, pianista e band leader, Bob Malone è un songwriter ironico e acuto, che ha nelle dita totale padronanza dell’intero spettro della musica americana, dal blues al jazz, dal ragtime al boogie, dal rock and roll al pop.
Il concerto inaugurale, invece, si terrà domani, giovedì (ore 21), sulla piazzetta del Castello Murat e sulle terrazze sottostanti, dove si esibiranno i Citizen Erased Muse Tribute. Venerdì lo spettacolo si sposterà alla Marina, dove - a cominciare dalle 21.30 - si esibiranno Federico Cimini, i Tears and Rage e i Deep South. Infine, sabato 13, sempre alla Marina, sarà la volta dei Walkin' Trees e, poi, l'atteso gran finale con Bob Malone.
«Promuovere un festival rock a Pizzo è qualcosa di completamente nuovo - ha affermato il sindaco Callipo -. Come Comune abbiamo immediatamente spostato questa idea, anche per la garanzia di qualità che offre l'associazione organizzatrice. Gli effetti positivi di questo evento, che patrociniamo e sosteniamo, sono già evidenti nel gran numero di sponsor che hanno aderito, in particolare esercizi commerciali e locali notturni, che hanno dato vita a una proficua sinergia. La collaborazione tra amministrazione comunale, promotori culturali e imprese è, infatti, fondamentale per ottenere risultati efficaci, che possano arricchire l'offerta turistica locale».
Sui risvolti turistici ha messo l'accento anche l'assessore Maglia, che ha sottolineato come il Rock'n Pizzo Music Festival sia uno degli appuntamenti più qualificanti del cartellone estivo allestito dal Comune. «Ci siamo mossi in fretta e già a giugno ci sono stati i primi eventi di un programma che si concluderà alla metà di ottobre, con la rievocazione storica della figura di Murat - ha detto Maglia -. La destagionalizzazione dei flussi turistici resta un obiettivo cruciale per favorire lo sviluppo del settore, e un modo per raggiungere questo scopo è senza dubbio quello dilatare il calendario degli eventi che hanno maggiore capacità attrattiva».

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti