Domani a Pizzo l'inaugurazione della nuova piazza del Carmine in occasione della Fiera di San Giorgio in programma fino a lunedì

In concomitanza con il giorno d'inizio della Fiera di San Giorgio, che si terrà a Pizzo da domani, sabato 23 aprile, sino a lunedì 25, festa nazionale della liberazione, verrà inaugurata ufficialmente la nuova piazza realizzata dall'Amministrazione comunale nel quartiere Carmine con affaccio sulla spiaggia della Seggiola.
Alla cerimonia - che si terrà domani alle 20 - parteciperanno, tra gli altri, il parroco del Duomo, don Pasquale Rosano, il sindaco Gianluca Callipo e l'ex primo cittadino Franco Falcone.
«Sarà l'occasione - ha dichiarato Callipo - per ribadire gli impegni del Comune in materia di riqualificazione del centro storico e per presentare gli obiettivi già raggiunti, tra cui la realizzazione di questa bellissima piazza, sorta dove prima esisteva un vecchio edificio abbandonato. Uno degli interventi più rappresentativi dei lavori previsti nel Contratto di quartiere, che sono quasi conclusi. Non per questo terminerà l'azione della nostra amministrazione, perché nelle prossime settimane nuovi interventi verranno messi in cantiere per continuare nell'opera di riqualificazione e restituire al nucleo più antico della città tutto il suo splendore».
Un importante processo di valorizzazione del centro storico, che ha già avuto considerevoli ricadute positive, soprattutto con riguardo ai numerosi investimenti privati che si stanno realizzando nella zona. Sono decine, infatti, gli edifici già restaurati o in fase di recupero, molti dei quali destinati a nuove attività di accoglienza turistica, a cominciare dai numerosi Bed & Breakfast che sono entrati in attività negli ultimi due anni.
Nuova occasione di promozione del centro storico napitino, sarà, come accennato, la Fiera di San Giorgio, patrocinata dal Comune, che per tre giorni promette di catalizzare l'attenzione di visitatori e turisti, che ormai già affollano regolarmente Pizzo, soprattutto in occasione del fine settimana. Questa volta, ad aumentare la capacità attrattiva della città ci saranno le tradizionali bancarelle allestite lungo tutto corso, dalla chiesa di San Francesco sino a piazza della Repubblica.
I tre giorni di festa rappresenteranno anche un importante banco di prova per gli ultimi provvedimenti comunali in materia di viabilità, con particolare riferimento alle nuove aree di sosta e all'incremento dei vigili urbani.
«Già lo scorso week end - ha affermato l'assessore al ramo, Fabrizio Anello - la nuova organizzazione ha retto molto bene, con più parcheggi disponibili e assenza di traffico. Questa volta, l'afflusso di auto sarà probabilmente maggiore, ma sono certo che avremo un'ulteriore conferma che la viabilità a Pizzo è notevolmente migliorata».



Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti