Lavori pubblici, prosegue la riqualificazione del centro storico: quasi completata via Roma e primo tratto discesa Seggiola

Via Roma
Proseguono a ritmo spedito i lavori di riqualificazione del centro storico di Pizzo, con gli interventi che stanno interessando il quartiere Carmine, nell'ambito del Contratto di quartiere. Il reticolo di strade che circonda il Duomo di San Giorgio, alle spalle di piazza della Repubblica, sta riacquistando giorno dopo giorno l'antico splendore, grazie al rifacimento della pavimentazione in basole di pietra vulcanica.
In questi giorni si stanno ultimando i lavori lungo via Roma, dinnanzi alla vecchia sede comunale, dove gli operai della ditta incaricata hanno già completato la piazzetta e stanno ora posando la nuova pavimentazione sull'ultimo tratto di strada che conduce in prossimità del castello Murat. Al termine di questo intervento, previsto entro i prossimi giorni, si passerà a riqualificare la strada che costeggia il Duomo, via Marconi, e la contigua via Musolino, nonché via Marincola, che dal castello conduce alla piazza. Lavori, questi ultimi, che daranno completezza all'intera riqualificazione del nucleo urbano più antico e caratteristico di Pizzo.
A buon punto anche i lavori che stanno interessando la discesa della Seggiola, dove è stato completato già il primo tratto sino al ponte stradale. Come per tutti gli altri interventi di riqualificazione che hanno interessato il centro storico, pure in questo caso i lavori non si limitano all'aspetto estetico, ma riguardano anche le infrastrutture di servizio sotto il manto stradale.

In particolare, si stanno realizzando le condutture fognarie e quelle per lo smaltimento delle acque bianche, oltre a procedere alla posa dei cavodotti e alla realizzazione delle strutture di allaccio per la corrente elettrica per l'istallazione, in futuro, di nuovi lampioni per l'illuminazione pubblica.
La vecchia pavimentazione della discesa che conduce alla Seggiola è stata completamente rimossa, per essere sostituita - come già è possibile vedere nel tratto più a monte - con basole in pietra lavica, intervallate ogni tre metri da una striscia orizzontale formata da tasselli di arenaria, per richiamare i colori caldi della roccia tufacea, tipica della città napitina.
Sull'andamento degli interventi in corso vigilano quotidianamente l'assessore ai Lavori pubblici Maria Pascale e il consigliere delegato al centro storico Raffaele Pulitano, che sono riusciti a ottimizzare la tempistica, individuando le priorità e dando particolare attenzione alle opere considerate più urgenti in termini di viabilità e sicurezza dei pedoni.
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Gianluca Callipo, che ieri ha effettuato un ennesimo sopralluogo nei cantieri aperti per verificare il rispetto del ruolino di marcia e la qualità dei lavori già effettuati.

Il primo tratto della discesa della Seggiola già completato

L'affaccio sulla Seggiola realizzato dove c'era l'ex Padiglione
La piazzetta dinnanzi alla vecchia sede del Comune



Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti