Mercoledì al Nautico di Pizzo la presentazione del bando promosso da Legacoop Calabria per la nascita di nuove imprese innovative

Incentivare la nascita di cooperative capaci di realizzare nuove idee imprenditoriali con un alto grado di innovazione. È questo l'obiettivo del progetto "Coopstartup - Ricomincio da t(r)e", promosso da Legacoop Calabria, in collaborazione con Coopfond (il fondo mutualistico di promozione e sviluppo di Legacoop) e la Regione Calabria, che sarà presentato nell'aula magna dell'Istituto Nautico di Pizzo, mercoledì 24 febbraio, alle ore 11. Come spiegano gli organizzatori, la città napitina è stata scelta come sede naturale per la presentazione dell'iniziativa «per la centralità culturale che questa occupa nel territorio della provincia vibonese e per la presenza di uno dei principali istituti scolastici superiori», il Nautico appunto.
Il progetto sarà presentato dal coordinatore regionale generazioni di Legacoop Calabria, Filippo Laganà. Alla manifestazione parteciperanno il sindaco di Pizzo Gianluca Callipo, l'assessore regionale al Lavoro Federica Roccisano, il presidente di Legacoop Calabria, Angela Robbe, il dirigente scolastico dell'istituto omnicomprensivo di Pizzo, Francesco Vinci, il responsabile provinciale di Legacoop, Carmine Cavallaro e, in rappresentanza della cooperativa Kairos, Nancy Valente.
L'iniziativa prevede la pubblicazione di un bando rivolto a gruppi composti da almeno 3 persone, in maggioranza di età inferiore ai 40 anni, che intendano costituire un’impresa cooperativa con sede legale e operativa in Calabria. Saranno privilegiate idee imprenditoriali che comportino l’introduzione di innovazioni tecnologiche, organizzative o sociali, con particolare riferimento agli ambiti considerati prioritari dall’Unione Europea, per incoraggiare percorsi di crescita sostenibile e inclusiva.
Il progetto si svilupperà innanzitutto attraverso un percorso di formazione e valutazione finalizzato a fornire competenze di base. Tra le proposte imprenditoriali presentate da chi aderirà al bando, 25 saranno selezionate e accompagnate dalla fase iniziale (pre-startup), alla costituzione in cooperativa (startup). Di queste iniziative imprenditoriali, infine, 7 saranno premiate quali vincenti e le cooperative di riferimento si aggiudicheranno un contributo di 15mila euro ciascuna, oltre a essere ulteriormente affiancate da Legacoop con un'attività di consulenza e tutoraggio per i 36 mesi successivi all’avvio dell’attività vera e propria (post-startup).
«Siamo felici che la città di Pizzo sia stata scelta per presentare questo importante progetto - ha commentato il sindaco Gianluca Callipo -. L'auspicio è che si realizzino in pieno tutte le finalità di incentivazione per la creazione di nuove imprese, affinché possano contribuire concretamente alla crescita socio-economica della Calabria».

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti