Lavori pubblici, ultimi ritocchi per piazzetta Zuppone Strani inaccessibile dal 2009 e oggi recuperata dal Comune di Pizzo

«Ormai siamo agli ultimi ritocchi, ma piazzetta Zuppone Strani è ormai terminata e già comincia a popolarsi, con i residenti della zona che si sono finalmente riappropriati di questo spazio dopo anni di abbandono e degrado».
È soddisfatta Maria Pascale, assessore ai Lavori pubblici di Pizzo, che in questi giorni, insieme al direttore dei lavori, l'architetto Maurizio Gaudente, sta seguendo la conclusione dell'intervento che ha consentito di riqualificare l'emiciclo presente nel quartiere San Sebastiano, nel pressi di Via Nazionale.
«Dal 2009 la piazza era recintata e inaccessibile, per lavori di riqualificazione che però non sono stati mai realizzati - spiega Pascale -. L'amministrazione Callipo ha eliminato questo scempio, non limitandosi a semplici lavori di ripristino, ma facendo molto di più, cioè intervenendo anche sulle infrastrutture fognarie ed eliminando così i disagi che puntualmente si verificavano in caso di forti piogge».
Il Comune, infatti, prima di intervenire sulla pavimentazione della piazza, ha realizzato nuove condotte per la raccolta delle acque bianche e per l'ampliamento della rete fognaria, che a ogni precipitazione più intensa del solito finiva per tracimare causando allagamenti e problemi di ogni sorta ai residenti della zona.
Per porre fine a questa situazione, l'Amministrazione ha deciso di non procedere alla costruzione della fontana prevista dal progetto iniziale, opera che avrebbe assorbito una parte considerevole dei fondi comunali stanziati (circa 70mila euro), preferendo rimodulare l'intervento e investire le risorse disponibili nell'adeguamento infrastrutturale del sistema fognario del quartiere.
«Non avrebbe avuto senso ammodernare la piazza lasciando però la rete fognaria in quelle condizioni - continua Pascale -, quindi abbiamo deciso di ottimizzare le risorse per dare al quartiere una soluzione duratura che eliminasse i disagi».
Recentemente, poi, sono state impegnate altre somme per l'acquisto di panchine e giochi per parchi pubblici, che in questi giorni gli operai incaricati stanno finendo di istallare.
«Si tratta del pieno recupero di uno spazio pubblico per troppo tempo negato ai cittadini - ha aggiunto dal canto suo il sindaco Gianluca Callipo -. È bellissimo rivedere la piazza animata da bambini, ragazzi e adulti che ora hanno la possibilità di riconquistare un importante luogo di socializzazione e svago, che migliora nel complesso la vivibilità dell'intero quartiere, già oggetto lo scorso anno di una serie di interventi che hanno riguardato il rifacimento dell'asfalto delle strade che si trovavano in pessime condizioni».










Piazza Zuppone Strani come appariva prima dei lavori sin dal 2009

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti