Palazzine Aterp, esenzione Imu per i proprietari che offriranno in locazione alle famiglie sgombrate il proprio appartamento

Una delle palazzine da sgombrare
Per favorire il reperimento di immobili nei quali ospitare le famiglie delle palazzine Aterp di via Pietà, in attesa che vengano realizzati i nuovi alloggi, abbiamo deciso di esentare dall'Imu i proprietari che si renderanno disponibili a fittare il proprio appartamento.
La vicenda, com’è noto, riguarda 16 famiglie che abitano in due edifici  che devono essere sgombrati e abbattuti al più presto, perché ritenuti instabili in seguito alle perizie effettuate. Ebbene, per rendere più efficace il recente accordo tra Comune di Pizzo e Aterp, che ha portato all'emissione di un avviso pubblico per il reperimento di immobili nei quali ospitare le famiglie, abbiamo deciso di supportare concretamente l'Aterp nella ricerca degli alloggi necessari, incentivando i potenziali proprietari.    
C'è da sottolineare, inoltre, che ho riscontrato molta disponibilità, sia da parte delle famiglie che da parte dell’Aterp, che è pronta a sottoscrivere i contratti di locazione per gli alloggi temporanei o, in alternativa, erogare un’indennità a chi opta per una soluzione autonoma.

Comprendo i disagi ed i timori che stanno affrontando queste famiglie, ma ora la priorità immediata è liberare le due palzzine, per scongiurare ogni rischio. Proprio per accelerare l’assegnazione degli alloggi provvisori, favorendo la ricerca degli immobili sfitti, abbiamo deciso di esentare i relativi proprietari dal pagamento dell’Imposta municipale unica che ha sostituito l’Ici. Un vantaggio economico che si va ad aggiungere al congruo canone di locazione che sarà percepito da chi fitterà il proprio immobile alle famiglie coinvolte nello sgombero.

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti