Viabilità, il Comune di Pizzo interviene per pulire la strada provinciale 522 liberandola dalla vegetazione infestante

Il Comune di Pizzo ha avviato la pulizia della strada provinciale 522, lungo il tratto che attraversa il territorio napitino. A darne notizia è il consigliere Fabrizio Anello, che, in qualità di assessore all’Ambiente durante la scorsa consiliatura, aveva già programmato l’intervento.
«Ancora una volta, come ormai avviene da alcuni anni – spiega – l’Amministrazione comunale interviene per realizzare lavori di manutenzione che sarebbero di competenza della Provincia. Il nostro è l’unico Comune della costa che provvede alla pulizia dell’arteria provinciale, nella volontà di migliorare gli standard di sicurezza e salvaguardare l’immagine del territorio, in considerazione del fatto che la strada in questione rappresenta la principale porta di accesso per turisti e visitatori che giungono dallo svincolo autostradale dell’Angitola».
L’intervento riguarda principalmente il taglio della folta vegetazione che in questa stagione finisce per invadere la carreggiata in più punti, riducendo la visibilità soprattutto nelle curve. A svettare su tutto sono i canneti, che raggiungono un’altezza considerevole e devono quindi essere eliminati con l’ausilio di mezzi meccanici.
«I lavori riguarderanno l’intero tratto napitino della 522 - conclude Anello - dallo svincolo autostradale fino al confine con il territorio di Vibo Marina. Oltre a migliorare la viabilità rendendola più sicura, la pulizia della strada consentirà anche di riaprire squarci di panorama che ora sono ostruiti dalla vegetazione infestante».


Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti