Viabilità e ambiente, avviata dal Comune di Pizzo la pulizia del tratto napitino della strada provinciale 522

Anello controlla l'esecuzione dell'intervento sulla 552
 Il Comune di Pizzo ha avviato la pulizia della strada provinciale 522, con il taglio della vegetazione che tende a invadere la carreggiata, ostruendo la visibilità. Un intervento ormai periodico, condotto dall'Amministrazione Callipo lungo il tratto napitino della strada, nonostante non rientri nelle competenze specifiche del Comune. La manutenzione e la pulizia della strada litoranea, infatti, sarebbe compito della Provincia, che però, com'è noto, non ha risorse da destinare a questi lavori. Una situazione che negli ultimi anni ha richiesto l'impegno diretto di Palazzo San Giorgio, che talvolta si è sostituito completamente all'ente sovracomunale nei casi di maggiore urgenza. A coordinare l'intervento è  l'assessore all'Ambiente e alla Viabilità, Fabrizio Anello.  
«La primavera inoltrata e le abbondanti precipitazioni delle ultime settimane hanno inevitabilmente favorito la crescita della vegetazione ai lati della strada - ha spiegato Anello -. Da qui la necessità di affrontare la situazione per garantire gli standard minimi di sicurezza, compromessi dalla scarsa visibilità in alcuni punti della strada. Lavori che però hanno anche un'importante finalità di decoro urbano e di cura dell'ambiente, soprattutto adesso, con l'inizio della stagione turistica».
Nei prossimi giorni, gli operai incaricati dal Comune continueranno le operazioni di pulizia e rimozione delle erbacce lungo tutto il tratto napitino della 522, completando i circa 9 chilometri che dalla Marinella si dipanano sino alle porte di Vibo Marina.
«La manutenzione della strada continuerà comunque per tutta la stagione turistica - ha concluso Anello -, durante la quale il Comune interverrà ogni volta che se ne presenti la necessità».

Commenti

Post popolari in questo blog

Carta d'identità elettronica, già operativo il rilascio per i cittadini di Pizzo che ne faranno richiesta

Al via la realizzazione nella Tonnara di uno spazio per i nomadi digitali e per il coworking

Finanze locali, il Comune di Pizzo all'avanguardia in Calabria diviene un esempio da seguire per centinaia di amministrazioni