Positivo confronto tra Comune e commercianti, ecco tutte le novità in materia di raccolta differenziata e aree di sosta a pagamento

Proficuo confronto tra amministratori comunali e alcuni commercianti di Pizzo, in particolare quelli attivi tra piazza della Repubblica e corso San Francesco, che ieri si sono incontrati su iniziativa della stesso sindaco Gianluca Callipo.
Insieme all'assessore all'Ambiente e alla Viabilità, Fabrizio Anello, il primo cittadino ha convocato la riunione con lo scopo di affrontare alcune tematiche ritenute prioritarie, a cominciare dalla raccolta dei rifiuti. Callipo, infatti, ha annunciato l'imminente adozione del nuovo regolamento comunale che renderà obbligatoria la raccolta differenziata da parte degli esercizi commerciali. Ma prima di giungere al varo della nuova disciplina, il Comune ha voluto sollecitare suggerimenti e proposte da parte dei diretti interessati.
«La raccolta differenziata sul nostro territorio - ha spiegato - ha raggiunto un livello di circa il 35 per cento. Ora però serve un salto di qualità che possa incrementare ulteriormente queste percentuali e ciò può avvenire soltanto con l'impegno degli esercenti e la graduale eliminazione dei cassonetti per la raccolta indifferenziata. Si tratta di una strategia non più procrastinabile, non soltanto per le ovvie finalità di tutela ambientale, ma anche in considerazione dei costi sempre più alti che gravano sul conferimento dei rifiuti indifferenziati in discarica».
Il primo cittadino ha spiegato infatti che la spesa è lievitata in pochi anni da circa 90 euro a tonnellata agli attuali 150 euro, a seguito della politica di disincentivazione adottata dalla Regione per spingere i Comuni ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata.

«Costi che poi ricadono interamente sui cittadini - ha continuato Callipo - visto che la disciplina della Tari, cioè la tassa sui rifiuti, prevede la totale copertura delle spese a carico degli utenti. In altre parole, il Comune deve obbligatoriamente incassare quanto spende, di conseguenza meno onerosa sarà la spesa, minore sarà il peso sulle tasche dei cittadini».
L'annunciato cambio di rotta è stato accolto con grande maturità dagli esercenti commerciali, che non hanno espresso alcuna riserva sulla prospettiva di avviare la raccolta differenziata. La discussione si è concentrata, dunque, sugli aspetti operativi, a cominciare dalle modalità di raccolta e orari in cui effettuarla. Tutte questioni sulle quali gli esercenti presenti hanno avanzato utili suggerimenti per ottimizzare il servizio e limitare eventuali disagi, soprattutto con riguardo al conferimento dell'umido.
Altro argomento affrontato nel corso della riunione è stato quello relativo alla viabilità, con particolare riferimento alle nuove aree di sosta a pagamento. Anche in questo caso, c'è stata una quasi unanime condivisione delle scelte adottate dal Comune, mentre obiezioni sono state sollevate soprattutto in merito all'intransigenza degli ausiliari in caso di scadenza del tempo di sosta e sulle modalità di pagamento del ticket. A questo proposito, Callipo ha annunciato importanti novità, scaturite dal confronto avviato con la ditta che gestisce le aree di sosta. Nello specifico, è stata prevista una sanzione ridotta, pari a soli 5 euro, nel caso in cui si accumuli un ritardo massimo di 2 ore sulla scadenza dell'orario previsto dal ticket di parcheggio. Inoltre, il conteggio delle 2 ore, inizierà con una tolleranza di 15 minuti dalla scadenza del periodo di sosta per il quale si è effettivamente pagato. Per facilitare l'acquisto dei biglietti di parcheggio, è stata prevista anche la sperimentazione di forme di pagamento alternative al denaro contante, attraverso carte di credito e carte prepagate. Infine, Callipo ha ricordato che presto verranno istallati i varchi per la Zona a traffico limitato (Ztl) che consentiranno di eliminare le grandi fioriere utilizzate per impedire l'accesso delle auto in piazza.


Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti