Edilizia scolastica, lunedì il via ai lavori di ammodernamento e manutenzione straordinaria alla Media Anile per 250mila euro

Lunedì prossimo, 16 giugno, inizieranno i lavori di ammodernamento e manutenzione straordinaria della scuola media Antonino Anile di Pizzo. A darne notizia è l'assessore comunale ai Lavori pubblici, Maria Pascale, la quale rende noto l'avvio dell'intervento, che prevede un investimento complessivo di 250mila euro, erogati a favore del Comune di Pizzo nell'ambito del Decreto del fare, emanato dal Governo nel giugno del 2013 e contenente disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia italiana.
La tipologia di lavori da eseguire è stata concordata con il dirigente scolastico, al fine di ottimizzare le risorse a disposizione e affrontare le problematiche ritenute prioritarie. In particolare, si interverrà per l'efficientamento energetico dell'edificio che ospita la scuola mediante la sostituzione parziale degli infissi in ferro e vetro che risultano non conformi alle normative in materia di sicurezza e ottimale resa energetica, con finestre in alluminio anodizzato e vetri stratificati. Prevista anche l'impermeabilizzazione di parte del tetto, la rimozione dell'amianto presente nella canna fumaria e la sua sostituzione con materiale ignifugo a norma, la ristrutturazione esterna del corpo centrale dell'edificio (sala musica e palestra), con la contestuale istallazione delle pluviali e l'ammodernamento dei bagni mediante la sostituzione dei pavimenti, dei rivestimenti, delle porte e dei sanitari. Infine, i lavori riguarderanno anche il recupero del locale di servizio della palestra e il rifacimento dei marciapiedi, nonché la sostituzione della caldaia dell'impianto termico, che negli ultimi tempi ha mostrato evidenti segni di usura.


Per non disturbare lo svolgimento degli esami di licenza media in corso, nelle fasi iniziali l'attività della ditta che si è aggiudicata l'appalto si concentrerà nell'ala dell'edificio più distante dalle aule, per poi proseguire nei prossimi giorni, una volta terminate le prove, anche nelle altre aree. Da sottolineare, inoltre, come il Comune sia riuscito a suo tempo ad aderire con successo al bando nazionale per l'attribuzione dei fondi, grazie a un progetto che si è attestato al 20° posto nella graduatoria regionale, su un totale di 171 ritenuti ammissibili e 42 non ammessi per mancanza dei requisiti richiesti.
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Gianluca Callipo, che ha rimarcato l'impegno dell'Amministrazione a favore del mondo della scuola. «In questi due anni - ha detto Callipo - abbiamo totalmente ristrutturato le palestre scolastiche della scuola media e della scuola elementare San Sebastiano, ora utilizzabili anche per attività extrascolastiche, abbiamo acquistato il nuovo scuolabus sostituendo quello vecchio che era sempre fuori servizio per le continue riparazioni che si rendevano necessarie, abbiamo allestito un nuovo servizio mensa facendolo coincidere con l'inizio dell'anno scolastico. Entro la fine del 2014, inoltre,saranno avviati anche i lavori di ammodernamento della scuola elementare di Piazza della Repubblica».

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti