Mettiamoci al lavoro! Detto, fatto: un gruppo di volontari libera l'ulivo secolare dai rifiuti e dai detriti che lo assediavano

Foto di gruppo a lavoro concluso: pulizia è fatta!
 
L'albero prima dell'intervento di pulizia
«Io sono qui e non posso muovermi. Non depositare materiale vicino le mie radici. Lasciami vivere in pace!». Firmato, l’Albero.
È questo il messaggio sul cartello che abbiamo fissato al secolare ulivo che sorge nei pressi della villa comunale, all’incrocio con via Nazionale, dopo averlo liberato dai detriti e dai rifiuti che lo circondavano. Accogliendo la denuncia di un amico su Facebook, che ha segnalato il degrado e l’incuria che circondavano il possente albero, costretto suo malgrado a condividere lo spazio vitale con alcuni cassonetti dell’immondizia situati nelle sue immediate vicinanze, ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo pulito l’area raccogliendo in una quindicina di scatoloni tutti i detriti che lo assediavano. Alcuni quintali di rifiuti, tra cui anche un water, calcinacci e scarti di lavori edili gettati via con scarso senso civico da qualcuno, che saranno ora raccolti dalla ditta incaricata alla rimozione dei materiali ingombranti. Un bellissimo momento di partecipazione condiviso da oltre una ventina di persone, molte delle quali iscritte al gruppo Mettiamoci al Lavoro e allertate via Internet. Una piccola iniziativa concreta che però ha anche un forte valore simbolico, perché sintetizza l’entusiasmo e la voglia di cambiamento che anima molti cittadini di Pizzo, fortemente convinti che sia arrivato il momento di impegnarsi in prima persona per restituire alla città fiducia e nuove opportunità.


Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti