Lavori pubblici, terminato l'intervento di riqualificazione urbanistica e ammodernamento della rete fognaria in località Stazione di Pizzo

Si sono conclusi i lavori promossi dal Comune di Pizzo in località Stazione. L'intervento, finanziato con fondi comunali pari a 30mila euro e avviato circa un mese fa, ha consentito non solo di intervenire sulle infrastrutture di servizio presenti sotto il manto stradale, ma anche di riqualificare l'intera area, risolvendo problematiche annose. In particolare, i lavori hanno riguardato la regimentazione delle acque bianche, l'ammodernamento della rete fognaria, nonché il rifacimento della rete idrica che serve la zona, con l'eliminazione delle perdite e di ogni eventuale rischio di contaminazione dell'acqua che giunge nelle case. Inoltre, i lavori di scavo, una volta terminati, hanno rappresentato anche l'occasione per riasfaltare completamente il tratto di strada interessato.
Soddisfazione è stata espressa dai residenti, alcuni dei quali hanno sottolineato l'attenzione dell'Amministrazione guidata dal sindaco Gianluca Callipo verso una zona che da molti anni non vedeva interventi di questo tipo.
«L'obiettivo principale - ha spiegato l'assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale - era migliorare la regimentazione delle acque, riammodernando la rete fognaria e istallando le condutture per la raccolta delle acque bianche. Un modus operandi che abbiamo adottato in ogni zona della città in cui siamo intervenuti durante gli ultimi anni, perché quasi ovunque a Pizzo non esisteva un efficace sistema di raccolta dell'acqua piovana, che puntualmente finiva per provocare allagamenti in caso di forti precipitazioni».
È quanto accadeva, ad esempio, alla Marina, prima che fossero realizzate dall'attuale amministrazione le nuove condutture e la grande vasca di raccolta sotterranea, nella quale oggi confluiscono le acque bianche provenienti dalla parte sovrastante del centro storico. Interventi dello stesso tipo sono stati realizzati negli ultimi anni anche durante i lavori di riqualificazione del rione Carmine, in via Bardari e sotto il manto delle strade limitrofe, in piazzetta Mercato, lungo la discesa della Seggiola e nel quartiere Zuppone Strani. Tutte aree urbane che adesso possono contare su un sistema di raccolta delle acque bianche capace di scongiurare allagamenti e disagi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Carta d'identità elettronica, già operativo il rilascio per i cittadini di Pizzo che ne faranno richiesta

Al via la realizzazione nella Tonnara di uno spazio per i nomadi digitali e per il coworking

Nuovi orari di apertura al pubblico degli uffici comunali di Pizzo per rendere più efficiente e celere la risposta dell'ente ai cittadini