Politiche sociali, bando comunale per l'erogazione di contributi a favore delle famiglie per il pagamento del bollette del gas

Contributi fino a 300 euro a favore delle famiglie di Pizzo che vivono condizioni di disagio economico, per consentire loro di pagare le bollette del gas ed eventuali more accumulate. A darne notizia è l'assessore alle Politiche sociali, Cristina Mazzei, che comunica l'avvenuta pubblicazione del nuovo bando per l’accesso al fondo comunale di solidarietà.
Complessivamente, sono state stanziate risorse per circa 68 mila euro, di questi circa 50mila euro verranno destinati agli aiuti per le bollette del gas, mentre la parte residuale resterà a disposizione del fondo per ammettere al beneficio anche parte delle domande presentate lo scorso anno e relative ai consumi del 2014, che erano state escluse per esaurimento delle risorse disponibili, nonché per interventi di carattere sociale di particolare urgenza (tipico è il caso di esequie pagate dal Comune per persone indigenti).
Al bando possono partecipare i cittadini residenti nel Comune di Pizzo che abbiano un Indicatore della situazione economica equivalente (Isee) non superiore a 7.500 euro, con riferimento ai redditi percepiti nel 2014 e nel 2015, a seconda se si chieda l'aiuto per bollette rispettivamente del 2015 e del 2016. In ogni caso, avranno diritto al contributo, fino a un massimo di 300 euro, soltanto coloro che sono in grado di documentare pagamenti già effettuati o da effettuarsi in quanto morosi.
Le domande dovranno essere compilate utilizzando l’apposito modello allegato al bando (disponibile in Comune o scaricabile dal sito internet) e presentate all'ufficio protocollo entro il 9 dicembre prossimo. L'istanza può essere inoltrata anche tramite posta raccomandata e posta elettronica certificata (Pec). Entro dieci giorni dalla chiusura dei termini di consegna, il Comune pubblicherà la graduatoria, dopo di che eventuali osservazioni potranno essere presentate entro i 10 giorni successivi. Poi l'Amministrazione provvederà a erogare i contributi, che una volta ottenuti dovranno essere usati obbligatoriamente per pagare il consumo di gas.
«Il Comune è fortemente impegnato sul fronte delle politiche sociali - ha dichiarato l'assessore Mazzei -, promuovendo attività che stanno dando una concreta mano di aiuto a molte famiglie. Negli ultimi mesi, ad esempio, abbiamo sbloccato l'iter di assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, impedendo le occupazioni abusive e rispettano le graduatorie degli assegnatari; abbiamo erogato diversi contributi a favore dei nuclei familiari in difficoltà, dagli aiuti per il pagamento degli affitti a quelli per le spese domestiche, dal rimborso del trasporto pubblico per gli studenti alla possibilità di rateizzare quanto eventualmente dovuto in termini di imposte comunali. Ora questo nuovo bando rappresenta un ulteriore aiuto che va a consolidare l'impegno del Comune in questo settore».


CLICCA QUI per scaricare il bando e il modello della richiesta

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti