Finiti i lavori di restauro e conservazione di "Pizzapundi": rinasce uno dei luoghi più suggestivi e conosciuti della città napitina

Sono terminati i lavori di restyling del molo della Marina di Pizzo, più conosciuto come Pizzapundi. Una vera e propria passerella che si propende sul mare e che rappresenta da sempre uno degli angoli più suggestivi della città napitina. A supervisionare l'intervento di restauro e conservazione  è stato l'assessore all'Ambiente Fabrizio Anello, anche in considerazione della funzione frangiflutti della struttura, che protegge la spiaggia del centro storico.
«Da oggi residenti e turisti potranno nuovamente passeggiare sino alla fine del nostro bellissimo molo - ha affermato Anello -. Va ricordato che la struttura, dai tempi della sua costruzione negli anni Sessanta, non era mai stata interessata da interventi di ristrutturazione ed era ormai quasi impraticabile, soprattutto per passeggini e carrozzine dei disabili. Proprio per eliminare le barriere architettoniche, è stato realizzato anche uno scivolo e sono stati posizionati i dissuasori in pietra per inibire l’accesso alle auto».
Oltre a ciò, i lavori hanno riguardato il rifacimento delle ringhiere con sabbiatura, zincatura e sostituzione dei montanti, la realizzazione del piano calpestabile con cemento stampato di un colore che richiama quello del tufo, la ristrutturazione delle scale e della parte inferiore a pelo d'acqua. Inoltre, è stato istallato un nuovo impianto di illuminazione con faretti a led con struttura in acciaio, che, nelle ore serali, rende particolarmente suggestiva la passeggiata.


«Il colore della parte inferiore della struttura potrà dare l’impressione di essere troppo acceso - avverte l'assessore - ma tra qualche giorno, non appena i materiali utilizzati saranno completamente assestati e asciutti, assumerà la tonalità giusta».
Infine, Anello ha voluto ringraziare il sindaco Gianluca Callipo, «per aver reso disponibili le risorse necessarie», e l’assessore ai Lavori pubblici, Maria Pascale, «per il costante supporto dato alla realizzazione di quest'opera».
Grande soddisfazione è stata espressa da Callipo, che ha rimarcato come anche in questo caso il Comune abbia agito con efficacia per la riqualificazione di uno dei più caratteristici luoghi della città.
«Erano decenni che non si interveniva per restaurare e tutelare il molo della Marina - ha detto il primo cittadino - nonostante rappresenti uno dei segni distintivi di Pizzo. Valorizzare le nostre risorse urbanistiche e paesaggistiche è un imperativo che ci siamo posti sin dall'inizio e che continueremo a seguire nella convinzione che questa bellissima città meriti la massima attenzione da parte di chi l'amministra».


Il molo della Marina di sera














Pizzapundi prima e dopo i lavori

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti