Musica rap, sonorità latine e letteratura: Eman, Pascuzzo e il collettivo Lou Palanca per un evento culturale da non perdere

«Nemmeno noi sappiamo bene come inquadrare questo evento, a metà strada tra la presentazione di un libro e un concerto, ma siamo certi che sarà uno degli appuntamenti culturalmente più stimolanti dell'estate calabrese».
Nicola Fiorita, che fa parte del collettivo Lou Palanca, autore del grande successo editoriale "Ti ho vista che ridevi", non nasconde il proprio entusiasmo per la manifestazione "In musica e parole", in programma a Pizzo la sera del 1° agosto (piazza Padiglione, ore 22). L'appuntamento, realizzato in collaborazione con il Comune di Pizzo e Rubbettino Editore, vedrà la partecipazione di due tra i maggiori musicisti calabresi Antonio Pascuzzo e il rapper Eman: il primo, jazzista manouche (uno degli stili jazz più melodici e cadenzati, dominato dagli strumenti a corda e dalle sonorità latine); il secondo, vero e proprio fenomeno emergente della musica calabrese, apprezzato da migliaia di teenager. A curare la regia sarà lo sceneggiatore Massimo De Pascale, mentre le letture di brani del libro saranno affidate a Stefania Mellace. Prevista anche la partecipazione straordinaria dello scrittore calabrese Domenico Dara, finalista nel 2013 del premio Italo Calvino.
L'evento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sala giunta del Comune. All'incontro con i giornalisti hanno partecipato, oltre a Fiorita, il sindaco Gianluca Callipo, l'assessore alla Cultura Cristina Mazzei ed Emiliano Lamanna, presidente dell'associazione Eventi d'autore, che collabora alla realizzazione della manifestazione.
«Si tratta di una contaminazione di stili e di generazioni - ha spiegato Fiorita -, un mix di letteratura e generi musicali diversi, attraverso cui vogliamo creare un precedente culturale che possa rappresentare un punto di riferimento nel panorama calabrese».
Ad aumentare le aspettative e caricare l'appuntamento di ulteriore attesa è anche la location scelta: la nuova piazza panoramica che si affaccia sulla Seggiola, recentemente inaugurata dal Comune nel rione Carmine.
«Questo luogo, oggi tra più suggestivi e ricercati di Pizzo, è diventato il simbolo della rinascita del centro storico e del processo di riqualificazione che abbiamo messo in atto - ha affermato il sindaco Callipo -. L'appuntamento di lunedì contribuirà a consolidare questa sensazione di rinnovamento, dando la possibilità a chi vorrà assistere di riscoprire il quartiere più antico della città, finalmente valorizzato come merita».
Soddisfazione è stata espressa dall'assessore Mazzei, che ha rimarcato lo spessore qualitativo dell'iniziativa, invitando cittadini e turisti a partecipare. «La presenza di Pascuzzo ed Eman - ha detto Mazzei - rende l'appuntamento fruibile anche per i più giovani, rendendo questo evento uno dei più importanti dell'estate napitina».

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti