Ambiente, in corso la pulizia delle spiagge lungo i 13 chilometri di litorale napitino. Callipo: «Pizzo sempre più bella e fruibile»

L'assessorato comunale all'Ambiente di Pizzo, guidato dal vice sindaco Fabrizio Anello, comunica che sono in corso gli interventi di pulizia delle spiagge. Gli addetti incaricati dal Comune sono al lavoro già da un paio di giorni, anche con l'ausilio di mezzi meccanici, in queste ore all'opera sulle spiagge della Marinella.
«In considerazione dell'estensione del nostro litorale, che misura 13 chilometri - ha spiegato Anello -, occorrerà circa una settimana per completare questo primo intervento di pulizia, che consentirà di rimuovere i detriti che si sono accumulati a causa delle mareggiate primaverili».
Oltre agli arenili più grandi, che si estendono a nord del nucleo urbano, fino oltre la foce del fiume Angitola, anche le spiagge più piccole e più caratteristiche, saranno interessate dagli interventi di pulizia. Tra queste, particolare importanza riveste la spiaggia della Marina, sulla quale si interviene con maggiore frequenza proprio in virtù della sua centralità, e la spiaggia di Piedigrotta, che viene curata quotidianamente dai soci della cooperativa Kairos, che gestisce i servizi di accoglienza e informazione turistica della Chiesetta.
«Oltre alla pulizia delle spiagge - ha aggiunto Anello -, provvederemo a ripristinare gli accessi al mare laddove la vegetazione abbia reso più difficoltoso il passaggio. Inoltre, in corrispondenza dei 13 punti di prelievo delle acque marine da parte dell'Arpacal per le indagini mensili sulla balneabilità del mare napitino, saranno posizionati sugli arenili altrettanti cartelli su cui campeggia la dicitura "Eccellente", quale esito certificato delle analisi effettuate negli ultimi due anni. I cartelli, realizzati nell'ambito di un progetto promosso dall'Agenzia regionale per l'ambiente e dal Gruppo d'azione costiera (Gac) Costa degli Dei, offriranno ai vacanzieri un riscontro documentato e puntuale della balneabilità delle acque di Pizzo».
Un risultato di cui l'amministrazione Callipo va molto fiera, reso possibile anche grazie alla costante attenzione, anche in termini di investimenti, riservata al depuratore comunale, considerato da tempo uno dei più efficienti della costa vibonese.
Sebbene gli interventi per la cura degli arenili e la tutela del mare rientrino in una routine ormai consolidata, quest'anno assumono particolare rilevanza in vista di una stagione turistica che promette di battere ogni record in termini di presenze durante il suo periodo clou.
«Pizzo è sempre più bella e fruibile - afferma il sindaco Gianluca Callipo -, grazie alla riqualificazione del centro storico, ormai quasi completata con il restyling di interi quartieri, alla razionalizzazione degli spazi comunali dati in concessione agli esercizi commerciali, all'impiego di nuovi vigili urbani e alla gestione ottimale dei siti museali, a cominciare da Castello e Chiesetta. Tutti aspetti che migliorano l'accoglienza e consentono alla città di sviluppare al meglio il suo grande potenziale turistico, come dimostra anche la considerevole mole di investimenti privati registrati negli ultimi tre anni e l'avvio di tante nuove attività ricettive».
Un mezzo per la pulizia delle spiagge in azione a Pizzo

Uno dei cartelli che verranno istallati

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti