Depurazione, circa 113mila euro destinati all'impianto comunale di Pizzo in località Marinella. Ecco come verranno spesi i fondi

Anello e Callipo durante un sopralluogo al depuratore
Ammonta a quasi 113mila euro il finanziamento destinato a Pizzo nell'ambito del Piano regionale per l'efficientamento dei sistemi depurativi comunali.
L'erogazione dei fondi risponde così alle richieste avanzate dal Comune sulla base di precise proposte tecniche, che sono state valutate positivamente dalla Regione.
In particolare, come ha spiegato l'assessore comunale all'Ambiente, Fabrizio Anello, 71mila euro saranno impiegati per interventi di manutenzione straordinaria nel depuratore della Marinella, mentre i restanti 42mila euro serviranno per ottimizzare l'efficienza delle pompe di sollevamento.
«Si tratta di un finanziamento importante - ha continuato Anello - che ci permetterà di migliorare ulteriormente la già buona funzionalità del nostro sistema depurativo. Investire in questo campo è stato fin dall'inizio una priorità della nostra amministrazione ed i risultati sono visibili. Infatti, quando le correnti provenienti dal golfo di Lamezia non ci penalizzano, il nostro mare è sempre pulito e cristallino. Lo conferma anche la presenza in numero sempre maggiore di ricci, anemoni e spugne, che erano praticamente scomparsi».
Sulla stessa lunghezza d'onda il sindaco Gianluca Callipo, che ha rimarcato con forza l'impegno del Comune in questo settore. 
«Quando siamo arrivati alla guida dell'Amministrazione tre anni fa - ha affermato il primo cittadino - le problematiche ambientali erano molto gravi. Dall'emergenza rifiuti all'inquinamento marino, elementi che compromettevano fortemente la vocazione turistica di Pizzo, con una serie di conseguenze negative in tutti i comparti economici. Quello della depurazione è stato tra i primi grandi nodi che abbiamo affrontato e portato verso risoluzione, ottenendo in poco tempo l'autorizzazione amministrativa allo scarico delle acque trattate nell'impianto della Marinella».
Da allora, con puntualità, il Comune effettua lavori di manutenzione straordinaria per tenere alti i livelli di efficienza dell'impianto.
«I nuovi fondi regionali - conclude Callipo - permetteranno questa volta di non far pesare gli interventi già programmati sulle casse comunali e ciò è molto importante per la città, perché rende disponibili risorse che altrimenti sarebbero dovute essere impiegate per questa priorità assoluta».
Negli ultimi 3 anni il Comune di Pizzo ha investito circa 200 mila euro di fondi propri per manutenzioni straordinarie nell'impianto della Marinella, dotandolo di infrastrutture e attrezzature che ne hanno fatto uno dei depuratori più efficienti della costa vibonese.


Il depuratore di Pizzo

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti