Pizzo si prepara al Natale, centro storico in festa e la fontana dell'800 fa da scenografia alla rappresentazione della Natività

Gli operai comunali al lavoro
La città di Pizzo si veste a festa in vista del Natale e il centro storico si anima di luci e colori. Dopo le tradizionali luminarie, che già da qualche giorno contribuiscono ad accentuare il clima di festa nelle strade napitine, è stata terminata anche la capanna della Natività, realizzata in Piazza della Repubblica dalla squadra di manutenzione comunale, coordinata dal consigliere Antonino Gaglioti.
L'istallazione natalizia, che riproduce la classica ambientazione del presepe, ha una particolarità che la rende più suggestiva del solito: è stata realizzata utilizzando come sfondo la Fontana del Commercio, uno dei monumenti più noti della città napitina. La mangiatoia con il Bambino, infatti, è posta sotto la conchiglia con il delfino stilizzato che rappresenta la bocca principale della fontana.
Una scelta che inizialmente ha destato qualche perplessità e non è mancato chi, soprattutto attraverso i social network, ha mosso critiche verso questa decisione, temendo che il monumento non fosse più visibile. Dubbi che sono stati confutati dal risultato finale: la fontana continua ad essere visibile e la sua presenza si adatta perfettamente al contesto, rendendo più affascinante la rappresentazione della Sacra Famiglia.
«L'idea è venuta alla squadra di manutenzione comunale, che come ogni anno si occupa della costruzione della capanna della Natività - spiega il consigliere con delega al Centro storico, Raffaele Pulitano -. All'inizio anche io ero un po' scettico, ma dopo aver riflettuto e informato il sindaco, ho dato loro carta bianca, rassicurato dalla perizia con cui lavorano in ogni occasione. Ovviamente, siamo stati molto attenti a non alterare in alcun modo la fontana, che dopo le festività natalizie tornerà come prima». La Fontana del Commercio, realizzata in pietra granitica nel 1864, da un secolo e mezzo rappresenta uno dei segni distintivi del centro storico napitino, ma come spesso accade per i monumenti che non vengono più notati nel contesto della vita quotidiana, attirava soprattutto l'attenzione dei turisti. Quest'anno, invece, grazie alla ribalta del Natale, anche i cittadini di Pizzo avranno la possibilità di riscoprire questo prezioso angolo della città.
Un'istallazione che contribuisce ad aumentare il fascino di Pizzo, che ha già ospitato lo scorso fine settimana il Mercatino di Natale, patrocinato dal Comune e organizzato dalla Proloco e dall'Arcipesca Fisa.
«Nei prossimi giorni saranno annunciate altre iniziative - aggiunge l'assessore al Turismo, Giacinto Maglia - che avranno tutte come obiettivo la riqualificazione del centro storico e l'incremento della capacità attrattiva della città. Il fine è anche quello di sostenere le attività commerciali e di ristorazione, animando la parte più antica del nucleo urbano per renderlo ancora più accogliente e suggestivo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti