Il mercatino di Natale immerge il centro storico nel clima di festa

La città di Pizzo si prepara al Natale e il centro storico si immerge nel clima della festa più attesa dell'anno. Da venerdì 6 a domenica 8 dicembre, Piazza della Repubblica ospiterà il mercatino natalizio, organizzato dalla Proloco, in collaborazione con Arcipesca, e patrocinato dall'Amministrazione comunale. Tra le bancarelle che saranno allestite nel salotto della città sarà possibile fare shopping natalizio e degustare gratuitamente molte specialità gastronomiche locali, tra cui i classici monacej, la tradizionale frittella con dentro l'acciuga salata. Spazio anche a piatti tipicamente invernali, anche se meno ancorati alla tradizione calabrese, come la polenta e il vin brulè. Non resteranno delusi neppure i più golosi, che potranno apprezzare i dolci tipici accompagnati da cioccolata calda con panna.
Tra una frittella e un dolce ci sarà il tempo per dedicarsi allo shopping, con la possibilità di acquistare addobbi natalizi, presepi, pastori e festoni. Occasione utile anche per comprare in tutta calma qualche regalo da mettere sotto l'albero, senza ridursi all'ultimo momento come spesso accade.
«Con l'edizione 2013 del mercatino di Natale - ha affermato l'assessore comunale al Turismo, Giacinto Maglia - la Proloco conferma la propria capacità di promuovere, in tutti i periodi dell'anno, iniziative estremamente importanti che contribuiscono alla promozione di Pizzo. Sono certo che anche questo evento richiamerà molte persone da tutta la provincia vibonese, rafforzando la capacità attrattiva della città e favorendo i giro d'affari degli esercizi commerciali».

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti