Rifiuti, il Comune di Pizzo allestisce il servizio di raccolta porta a porta per la differenziata: in distribuzione i contenitori per l'umido

Raggiungere entro la fine dell’anno il 40 per cento di raccolta differenziata. È questo l’obiettivo a breve termine che si è posto l’Amministrazione Callipo in materia di smaltimento dei rifiuti. Un primo decisivo passo per la realizzazione di un programma che prevede l’incremento costante delle percentuali di raccolta destinate al riciclo e alla produzione di compost.
In questi giorni, dunque, il Comune di Pizzo ha cominciato la distribuzione dei contenitori per l’umido, sfruttando fondi europei che hanno permesso a Palazzo San Giorgio di pubblicare, nell’ottobre scorso, un bando per la fornitura di beni e servizi destinati appunto alla raccolta differenziata.
A darne notizia è l’assessore all’Ambiente Fabrizio Anello, che sta coordinando l’attività di consegna agli utenti dei contenitori a chiusura ermetica nei quali andrà poi posizionato il sacchetto biodegradabile per l’umido.
Insieme al contenitore, ai cittadini viene consegnato anche un vademecum con le modalità di conferimento dei rifiuti, gli orari della raccolta ed i suggerimenti per rendere efficace il servizio.«Al termine di questa fase di preparazione, che ci consentirà anche di censire i destinatari dei contenitori - spiega Anello -, comincerà il servizio di raccolta porta a porta, che avverrà a giorni alterni, uno per l’umido e il successivo per plastica, vetro, carta e alluminio. Sarà dunque fondamentale la collaborazione dei cittadini, affinché seguano con precisione le regole per differenziare i rifiuti, rispettando gli orari di conferimento. Soltanto grazie a uno sforzo complessivo, che coinvolga l’Amministrazione e l’intera città, sarà possibile conseguire risultati efficaci e duraturi, innescando quella svolta più volte auspicata, che è prima di tutto culturale perché deve incidere su abitudini spesso fortemente consolidate».

Nei prossimi giorni, una volta terminata la consegna dei contenitori e il censimento dei destinatari, il Comune illustrerà l’intero programma di raccolta differenziata nel corso di una conferenza stampa che servirà per focalizzare nel dettaglio obiettivi e modalità del servizio, nonché per sensibilizzare ulteriormente i cittadini sull’importanza di contribuire attivamente alla realizzazione del progetto.
Intanto, in attesa dell’incontro con i giornalisti, il sindaco Gianluca Callipo esprime la propria soddisfazione per l’accelerazione data alla realizzazione di quello che, sottolinea, «è uno degli obiettivi prioritari del programma elettorale che ha condotto la coalizione alla guida del Comune».
«Abbiamo sempre considerato la gestione puntuale ed efficiente della raccolta dei rifiuti una premessa ineludibile per il rilancio di Pizzo e della sua vocazione turistica - spiega il primo cittadino -. Incrementare la differenziata, oltre a migliorare il servizio nel suo complesso, significa anche assecondare quella tensione alla modernità e al rispetto dell’ambiente che anima la società civile. In questa prospettiva, il progetto che stiamo portando avanti rappresenta un ulteriore passo verso la nuova Pizzo che immaginiamo e vogliamo realizzare».




Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti