Prevenzione antisismica, il Comune di Pizzo invita i cittadini ad aderire al bando che finanzia gli interventi su edifici privati

Il Comune di Pizzo ha avviato le procedure per consentire ai cittadini la fruizione dei contributi economici a favore degli interventi di prevenzione del rischio sismico.
A darne notizia è il sindaco Gianluca Callipo, che ha emesso un avviso, pubblicato sull’albo pretorio online dell’Ente, in attuazione della normativa in materia, che prevede l’erogazione da parte della Regione dei fondi previsti della legge numero 77 del 24 giugno 2009. La disciplina in questione, infatti, affida ai Comuni il compito di raccogliere le richieste di finanziamento presentate dai cittadini, verificandone la conformità ai dettami di legge e trasmettendole alla Regione affinché proceda all’erogazione vera e propria.
In particolare, vengono incentivati gli interventi finalizzati al rafforzamento o al miglioramento delle misure antisismiche, compresa l’eventuale demolizione e ricostruzione di edifici privati.
Possono presentare domanda di contributo tutti i proprietari di unità immobiliari che per almeno due terzi siano destinate a residenza abitativa di nuclei familiari oppure all’esercizio di professioni o attività produttive. In caso di condomini, inoltre, la domanda può avere carattere cumulativo ed essere presentata dall’amministratore dell’immobile.

L’entità dell’incentivo varia in base alla tipologia dei lavori, con importi massimi che vanno da 20mila euro, per gli interventi di rafforzamento, a 40mila euro per  demolizioni e  ricostruzioni.
La richiesta di contributo - redatta utilizzando l’apposita modulistica allegata all’avviso comunale - dovrà essere presentata all’Ufficio protocollo del Comune di Pizzo entro le ore 12 del 17 dicembre 2012. Da segnalare, infine che le domande saranno ammesse a contributo fino a esaurimento delle risorse, quindi è opportuno affrettarsi, per sfruttare al meglio l’ordine cronologico di presentazione della propria istanza.
«Invito tutti i cittadini interessati a sfruttare questa opportunità - ha affermato il sindaco Callipo -. Ormai le occasioni di finanziamento non sono molte, quindi bisogna cogliere con tempestività quelle disponibili, soprattutto quando, come in questo caso, gli incentivi sono destinati a migliorare la sicurezza degli edifici, mitigando il rischio sismico».


CLICCA QUI PER SCARICARE L'AVVISO PUBBLICO

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti