Il Comune di Pizzo riattiva il servizio di mensa scolastica e riduce a 2 euro il ticket. L'assessore Mazzei: «Impegno mantenuto»

Lunedì 5 novembre sarà riattivato il servizio mensa per gi alunni della scuola materna di Pizzo. È quanto rende noto l'assessore alle Politiche sociali, Cristina Mazzei, che annuncia anche il ripristino del vecchio prezzo del ticket, pari a 2 euro.
Si concretizza così l'impegno assunto dalla coalizione guidata dal sindaco Gianluca Callipo, che in campagna elettorale aveva assicurato la ripresa regolare del servizio e l'eliminazione dell'aumento del prezzo deciso a suo tempo dal commissario straordinario a causa della situazione debitoria gravante sul Comune.
Durante la gestione commissariale, infatti, il servizio mensa subì una lunga interruzione proprio per mancanza di fondi disponibili, salvo poi riprendere ma con un ticket di 3,60 euro a pasto, che gravava interamente sulle famiglie dei bambini. Una situazione di grande disagio, dunque, che determinò accorate proteste da parte dei genitori. Da qui l'impegno di Callipo e della sua squadra a risolvere la questione una volta insediatisi alla guida dell'Amministrazione.
«Siamo molti soddisfatti di questo risultato - ha commentato l'assessore Mazzei -. Nel contesto di deficit finanziario che caratterizza il Comune a causa della dissennata gestione passata, anche piccole conquiste come questa, che dovrebbero rientrare nel novero dell'ordinarietà, assumono grande significato, tanto più che è venuto meno anche il contributo di 50 centesimi di euro per alunno che in passato erogava la Provincia per contribuire alla copertura delle spese. Razionalizzando le poche risorse a disposizione, quindi, siamo riusciti a riportare il ticket mensa a 2 euro. Uno sforzo che certamente verrà apprezzato da tutte le famiglie che, per motivi lavorativi e di tempo, hanno la necessità di lasciare i bimbi a scuola fino al pomeriggio».

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti