Città e amministrazione comunale festeggiano gli atleti della Thunder Pizzo che hanno conquistato il titolo di campioni d'Italia

Gli atleti della Thunder Pizzo con Giorgio Lico
Una festa dello sport, ma non solo. L'appuntamento di venerdì 30 maggio al Castello Murat (ore 18) è anche l'occasione per la città e l'amministrazione comunale di rendere omaggio a una realtà sportiva di straordinario valore, quella rappresentata dalla società Thunder Pizzo, dalla quale provengono i nuovi campioni italiani di Kickboxing. Il titolo 2014 è stato conquistato il 17 e il 18 maggio, a Catania, dove si sono imposti gli atleti Vincenzo Gagliardi (cat. -57 kg), Carmelo D’Alì (cat. -47 kg), Antonietta Carbone (cat. -60 kg) e Roberta Cavallaro (cat. -55 kg). A condurli alla vittoria è stato ancora un volta il Maestro Giorgio Lico, che dirige la società sportiva, impegnata da oltre 30 anni in competizioni nazionali e internazionali. Il titolo italiano, infatti, è soltanto l'ultimo dei successi che hanno contribuito ad arricchire il palmares della Thunder Pizzo, già detentrice di due titoli mondiali vinti a dicembre in Turchia da Giulia Cavallaro e Vincenzo Gagliardi. Lico, inoltre, è vice presidente vicario della Federazione italiana Kickboxing e attualmente concorre per la presidenza dell'organizzazione, in vista delle prossime elezioni federali del 21 giugno.
Nel corso dell'incontro di venerdì, sarà presentato anche il volume sulle arti marziali "Lo spirito del combattente", scritto dalla comunità sportiva Furor di Catanzaro per esaltare il valore educativo di queste discipline che coniugano competitività e profondo rispetto dell'avversario.
Alla cerimonia, oltre agli atleti e ai dirigenti della Thunder Pizzo, parteciperanno il sindaco Gianluca Callipo e il consigliere delegato allo Sport, Alessandro Cortese.

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti