Pronti alle elezioni del 6 e 7 maggio, ecco la lista e il programma

Martedì 3 aprile, abbiamo presentato la lista dei candidati e il programma di "Tocca a te", la coalizione che sostiene la mia candidatura a sindaco di Pizzo. A competere con i candidati delle liste concorrenti per l'ingresso in Consiglio comunale saranno Fabrizio Anello, Alessandro Cortese, Antonio Gaglioti, Giacinto Maglia, Nicola Masseria, Mariacristina Mazzei, Vincenzo Pagnotta, Maria Francesca Pascale, Francesco Procopio e Raffaele Pulitano. La settimana prossima, subito dopo Pasqua, tutti i candidati di "Tocca a Te" parteciperanno a un evento pubblico per incontrare la stampa e i cittadini, al fine di illustrare le motivazioni del proprio impegno.
Un altro passo, dunque, verso una tornata elettorale carica di aspettative per tutti coloro che credono fortemente nel cambiamento e vogliono chiudere con un passato amministrativo insoddisfacente.
La rinascita di Pizzo e il pieno recupero della sua vocazione turistica, infatti, devono innescarsi attraverso un’azione amministrativa che abbia come costante obiettivo il miglioramento della qualità della vita dei cittadini. Urbanistica, ambiente, lavoro, servizi sociali e sicurezza sono dunque le direttrici di marcia sulle quali avviare un incisivo processo di rinnovamento e modernizzazione che restituisca alla Città fiducia nel futuro e nuove prospettive di sviluppo, salvaguardando allo stesso tempo la sua identità storica e culturale.
Questo programma, frutto di uno straordinario momento di partecipazione democratica che ha coinvolto per mesi centinaia di cittadini, punta al raggiungimento di questi ambiziosi traguardi, individuando le priorità e il modo in cui affrontarle, senza alimentare però false aspettative, anche alla luce della difficile situazione finanziaria in cui versa l’Amministrazione comunale della città, dopo anni di cattiva gestione. Non promesse impossibili, dunque, ma obiettivi concreti e percepibili, da raggiungere con un programma semplice ed efficace, attingendo a risorse comunitarie o, comunque, sovracomunali.
In altre parole, una sintesi operativa delle proposte e dei suggerimenti che sono stati raccolti in numerosi incontri pubblici e attraverso la Rete, alimentando un confronto civico estremamente proficuo e produttivo, a conferma della volontà dei cittadini di essere protagonisti, al fine di riscattare Pizzo dalle conseguenze negative di lunghi anni di inefficienza amministrativa e declino urbanistico.
Ogni punto di questo programma, dunque, non rappresenta soltanto una precisa proposta progettuale, ma un impegno concreto e vincolante che assumiamo nei confronti degli elettori e dell’intera Città.


OBIETTIVI GENERALI

Stop alla cementificazione e via al recupero del centro storico
Per restituire alla Città fiducia nelle proprie potenzialità è fondamentale bloccare ogni futuro tentativo di speculazione edilizia, impedendo ogni ulteriore cementificazione del territorio. Allo stesso tempo è necessario salvaguardare e valorizzare il centro storico, con il contestuale recupero delle attività turistiche e commerciali ad esso collegate. Lo strumento per conseguire questi obiettivi è un nuovo piano regolatore (Psc) che promuova il recupero degli edifici storici e impedisca nuove costruzioni. In questo modo, il comparto edile e il suo indotto non saranno penalizzati, perché l’attività del settore verrà concentrata sul restauro degli edifici esistenti, sottraendoli all’incuria e rilanciando il mercato immobiliare senza finalità puramente speculative.
L’obiettivo finale è far rinascere il centro storico, eliminando il degrado che oggi mortifica la storia di Pizzo e alimenta l’intolleranza contro la massiccia presenza di immigrati stranieri, che si concentrano proprio in quest’area, a causa della presenza di edifici semi-abbandonati e alla svalutazione del mercato immobiliare.

Più opportunità di lavoro dal turismo, dal commercio e dai servizi

È necessario agire concretamente per favorire nuove opportunità occupazionali, cominciando dall’adozione di tutte le iniziative che possano consolidare la vocazione turistica di Pizzo. Rafforzare questa fondamentale potenzialità produttiva, infatti, significa promuovere anche la crescita di quei settori che fanno leva proprio sul turismo, come il commercio e la ristorazione.
Cruciale, poi, è l’incentivazione per l’insediamento di nuove realtà produttive nella zona industriale, anche con la condivisione dei servizi già esistenti nell’adiacente area di Maierato.
Sempre nella prospettiva di favorire nuove opportunità occupazionali, dovrà essere sostenuta la nascita di cooperative alle quali affidare servizi di gestione e manutenzione dei beni pubblici, mentre uno sportello comunale informativo svolgerà attività continua di orientamento per i giovani, favorendo l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, promuovendo al contempo corsi di formazione e adeguamento professionale, soprattutto nei settori marittimo e turistico.

Più servizi per le famiglie
Grande attenzione sarà riservata alle famiglie, soprattutto le più bisognose. La puntualità e l’efficienza dei servizi scolastici (mensa e scuolabus) dovrà rappresentare una costante dell’attività amministrativa. Il riassetto urbanistico della Città dovrà tenere conto delle esigenze di sicurezza e di benessere dei bambini, con l’allestimento di passaggi pedonali, aree verdi attrezzate, impianti sportivi pubblici.
I servizi sociali comunali saranno tarati sulla domanda che proviene dalle famiglie, con particolare attenzione agli anziani, per i quali saranno previste attività di assistenza domiciliare e a distanza.
   
Una città senza rifiuti
Lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani non dovrà più subire interruzioni, grazie anche alla realizzazione di un ciclo integrato che punti su alte percentuali di raccolta differenziata. In questa prospettiva, saranno intensificati i controlli per verificare la corretta modalità di conferimento da parte delle ditte incaricate della rimozione e verranno organizzati periodici servizi di raccolta domiciliare per il ritiro di rifiuti ingombranti e Raee (rifiuti da apparecchi elettrici ed elettronici), nonché capillari controlli territoriali per la bonifica delle discariche abusive e per la severa repressione di questo fenomeno.

Acqua potabile economica e sicura in tutte le case
Le risorse idriche saranno ottimizzate, anche con la ricerca di nuove fonti di approvvigionamento, di cui Pizzo è ricca, per limitare la dipendenza dalla Sorical e abbattere il costo delle bollette. La distribuzione dell’acqua potabile nelle case non dovrà più subire disservizi, sia in termini qualitativi che quantitativi.
Un sistema di monitoraggio costante della acque reflue e degli impianti di depurazione, con il loro eventuale adeguamento infrastrutturale, consentirà di eliminare i disservizi della rete fognaria, che sarà implementata e rinforzata per servire in maniera efficace tutte le zone della Città.

Rispettare l’ambiente e tutelare la salute dei cittadini
Le politiche di risparmio energetico faranno leva sull’adozione di interventi finanziabili dal cosiddetto “Fondo Kyoto”, che eroga incentivi per l’isolamento termico degli edifici e l’istallazione di impianti che utilizzano fonti bio-energetiche e rinnovabili. In quest’ottica, sarà promossa la sostituzione delle lampade degli impianti di illuminazione pubblica con LED e la concessione onerosa di aree per installazione campi fotovoltaici.
Tutte le materie di attinenza ambientale, inoltre, saranno oggetto di costanti monitoraggi (inquinamento atmosferico, fonti elettromagnetiche, amianto) per prevenire ed eliminare fenomeni dannosi per la salute dei cittadini.

Riorganizzazione degli uffici comunali: i cittadini prima di tutto
L’attività del Comune sarà ispirata esclusivamente da un ineludibile spirito di servizio verso i cittadini, che dovranno trovare nell’Amministrazione supporto, cortesia e massima disponibilità. Ogni iter burocratico e amministrativo sarà improntato alla massima trasparenza, attraverso pubbliche procedure di controllo che consentano agli utenti di sapere in tempo reale situazione e andamento delle pratiche, grazie anche ad una serie di servizi online allestiti nell’ambito di una nuova piattaforma web per rendere il Comune accessibile in ogni momento e da ogni luogo. La riorganizzazione interna degli uffici comunali sarà finalizzata all’ottimizzazione del lavoro, alla valorizzazione delle risorse umane esistenti e al superamento di qualsiasi comportamento ostruzionistico volto a rallentare o impedire l’azione dell’Amministrazione.

Più risorse per la città con il recupero dei tributi

Sarà intrapresa una rigorosa razionalizzazione del settore tributi, con l’avvio di una campagna di riscossione degli oneri di costruzione dovuti e non versati, dei tributi comunali a carico dei cosiddetti “grandi contribuenti” (strutture turistico-alberghiere e insediamenti produttivi) e degli oneri previsti per l’occupazione di suolo pubblico e concessioni varie. Il tutto dovrà essere armonizzato e reso equo nell’ambito di nuovi regolamenti che disciplinino la materia, adeguando le relative tariffe. In quest’ottica di servizio va compreso anche il censimento degli immobili comunali e delle aree STD, nonché la fruibilità degli edifici pubblici a favore delle associazioni e dei movimenti civici.

Migliorare la qualità della vita e la sicurezzaIl miglioramento della qualità della vita dei cittadini rappresenterà un obiettivo costante e ineludibile dell’Amministrazione comunale. Un osservatorio permanente delle criticità e dei bisogni, aperto alla partecipazione attiva dei cittadini, consentirà di tenere la rotta e focalizzare le problematiche più stringenti. Tra queste, particolare rilevanza riveste la sicurezza, sia in termini di viabilità - soprattutto lungo via Nazionale, dove è urgente l’adozione di interventi anche infrastrutturali che riducano i rischi - sia in termini di contrasto ad ogni forma di illegalità, con l’adozione di sistemi di videosorveglianza e un maggiore e più esteso controllo del territorio.

Cultura e sport, cibo per la mente

Il Comune si farà promotore di un articolato programma culturale, collaborando con le associazioni presenti sul territorio, al fine di organizzare e incentivare, in tutti i periodi dell’anno, una serie di eventi che possano favorire i momenti di aggregazione e riflessione, contribuire alla destagionalizzazione dei flussi turistici e caratterizzare la Città nel contesto locale e regionale, anche attraverso un’adeguata valorizzazione del patrimonio storico e monumentale.
Altrettanta attenzione verrà riservata allo sport, sia promuovendo i valori che esprime, sia creando le condizioni migliori per una pratica diffusa, soprattutto tra i più giovani. A questo scopo sarà avviato un piano di adeguamento infrastrutturale e sarà agevolato l’uso degli impianti comunali, anche attraverso un’intensa sinergia con le associazioni sportive.


PROGETTI, STRUMENTI E INTERVENTI
PROGRAMMA AMMINISTRATIVO


RECUPERO CENTRO STORICO ED EDILIZIA SOSTENIBILE

Recupero Centro Storico

Recupero edifici esistenti attualmente inutilizzati, favorendo così la creazione di nuove piccole unità abitative e per la ricettività turistico-alberghiera. L’obiettivo è quello di rivitalizzare il Centro Storico luogo di identità per i pizzitani sia per i flussi turistici che per i residenti, restituendogli così decoro e sicurezza.

Contrasto alla cementificazione indiscriminata

Impedire la cementificazione invasiva, imponendo nuovi limiti e più restrittivi criteri affinché si renda possibile uno sviluppo edilizio sostenibile secondo la normativa vigente.

Redazione Piani
Regolamentazione relativa all’utilizzo di materiali e colori per interventi di manutenzione dei nuovi edifici e di quelli esistenti al fine di armonizzare l’estetica ed il decoro della città.
Promozione dei mezzi incentivanti per il miglioramento degli edifici in termini di sostenibilità ambientale: isolamento termico, utilizzo fonti rinnovabili, risparmio idrico, ecc.

AMBIENTE, RISORSE IDRICHE E RISPARMIO ENERGETICO

Raccolta differenziata
Miglioramento del servizio di raccolta differenziata anche attraverso azioni di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza incentivando la raccolta della frazione umida e delle altre frazioni.
Miglioramento del servizio di ritiro rifiuti ingombranti e RAEE (rifiuti apparecchi elettrici ed elettronici) a domicilio.
Censimento discariche abusive e conseguente loro eliminazione Individuazione area da destinare alla creazione di un’Isola Ecologica.

Depurazione acque reflue

Verifica continua del “processo” di funzionamento dell’impianto di depurazione e delle stazioni di sollevamento.
Adeguamento degli impianti e installazione dell’eventuale strumentazione mancante.
Monitoraggio degli impianti e degli scarichi per mezzo di adeguato sistema di telemisure atto ad impedire eventuali scarichi illegali.

Verde e spazi pubblici
Salvaguardia degli spazi verdi esistenti e individuazione di aree da destinare a nuove zone di verde pubblico nelle aree maggiormente edificate.
Riqualificazione della Pineta di Colamaio e valorizzazione dell’area delle Dune di Colamaio.
Individuazione area da destinare al ricovero di cani randagi.

Politiche di risparmio energetico
Condivisione e attuazione della Strategia europea 20-20-20 attraverso azioni previste dai fondi pubblici, europei e nazionali (es. Fondo Kyoto, POI Energia) finalizzati alla riduzione del 20% del consumo energetico, 20% di impiego di fonti rinnovabili e 20 %  di riduzione di CO2. In particolare si prevede la realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici pubblici, la sostituzione delle lambade e dei corpi illuminanti dei lampioni con LED e azioni di mobilità urbana sostenibile con l’impiego di bus elettrici.
Concessione onerosa di aree per installazione di campi fotovoltaici al fine di ottenere nuove entrate per il Comune.

Emissioni elettromagnetiche
Misurazioni periodiche di emissioni elettromagnetiche (legge 36 del 2001) e eventuali azioni di contrasto di situazioni che dovessero compromettere la salute dei cittadini.

Ottimizzazione risorse idriche
Utilizzo delle fonti di approvvigionamento presenti sul territorio comunale per ridurre la dipendenza dalla Sori.Cal. con conseguente riduzione del costo delle bollette a carico delle famiglie.
Ripristino di fontane pubbliche al fine di consentire alle famiglie pizzitane l’approvvigionamento di acqua potabile.

RIORGANIZZAZIONE E RISANAMENTO ENTE COMUNE


Riorganizzazione degli uffici comunali
Raggiungimento dell’obiettivo 3C (Cortesia - Competenza – Celerità) a favore del cittadino.
Introduzione “Scheda di valutazione del servizio reso” dagli uffici del Comune (compilata dagli utenti a seguito delle “visite” presso gli uffici comunali).

Trasparenza amministrativa
Installazione webcam nella sala consiliare atta alla messa in onda in diretta internet sul sito istituzionale dei consigli comunali.
Organizzazione periodica del flusso informativo circa le azioni comunali e loro diffusione a mezzo stampa e web.

Razionalizzazione della finanza comunale
Individuazione ed attuazione delle procedure atte ad incrementare e rendere efficienti i servizi di riscossione tributi.
Istituzione di un ufficio per la programmazione ed il reperimento delle risorse provenienti dai fondi pubblici e comunitari.
Revisione delle tariffe comunali secondo criteri di maggiore equità (pubblica affissione e pubblicità, occupazione suolo pubblico, smaltimento rifiuti, etc.)

REGOLAMENTI

Regolamento che prevede la possibilità di consentire agli esercizi pubblici di realizzare strutture esterne sul suolo pubblico in concessione, rispettando specifiche tecniche relative a materiali e colori, al fine di incentivare investimenti degli operatori commerciali volti a migliorare l’accoglienza dei loro esercizi ed a migliorare
l’armonizzazione ed il decoro urbano.
Modifica del regolamento in materia di limiti per la musica nei locali serali. S’intende realizzare la zonizzazione sonora del territorio affinché il limite prevalente non sia orario bensì in termini di decibel consentiti.

PATRIMONIO IMMOBILIARE COMUNALE


Beni immobili comunali
Censimento delle aree Standard (ed altri immobili comunali) al fine di utilizzarle per la valorizzazione delle aree urbanizzate.
Conclusione iter per la concessione di aree comunali finalizzate alla realizzazione di Chiese, a cura a spese dei richiedenti, subordinandola alla creazione di annessi centri di aggregazione per giovani e anziani.
Concessione terreno per creazione di un luogo di devozione con finalità di aggregazione sociale nell’area adiacente la Cappella sita in zona Sant’ Antonio.

Fruizione immobili comunali per Associazioni

Regolamentazione e nuovi criteri di assegnazione per la fruizione degli immobili comunali da parte di associazioni.

Destinazione aree comunali

Individuazione area sicura (art. 57 TULPS) per l’accensione dei fuochi d’artificio.
Individuazione aree pubbliche per utilizzi occasionali (giostre, esposizioni all’aperto, etc.).


SICUREZZA E VIVIBILITA’


Videosorveglianza Città

Installazione videocamere nei punti nevralgici (scuole, piazze, incroci stradali, etc.) di tutta la città, finanziabile attraverso l’utilizzo fondi PON, per videosorveglianza della Città ai fini di garantire maggiore sicurezza e limitare le infrazioni codice della strada.

Presenza forze dell’ordine in città

Potenziamento del comando di polizia municipale.
Azione di promozione per l’elevazione della Stazione dei Carabinieri in Tenenza, con conseguente incremento delle forze in essa dislocate.
Promozione di partenariati e protocolli d’intesa al fine di facilitare il dialogo tra gli enti territoriali.

SCUOLA
Messa in sicurezza delle strutture scolastiche di competenza del comune (strutture, impianti e arredi) e abbattimento delle barrire architettoniche per diversamente abili.
Stipula partenariati e protocolli al fine di fare rete con le istituzioni scolastiche ed i rappresentanti dei genitori per meglio individuare le esigenze prioritarie da soddisfare per migliorare la vivibilità all’interno delle scuole (imbiancatura aule, sostituzione degli arredi deteriorati, eliminazione di ogni situazione di pericolo all’interno degli edifici, collaudo scala antincendio etc.).
Predisposizione ed approvazione del bando biennale per l’affidamento del servizio della mensa scolastica.
Valorizzare il progetto “ frutta a scuola “ per sensibilizzare i bambini ad un corretto stile di vita.
Fornitura di computer e strumenti per apprendimento delle lingue sin dalla scuola dell’infanzia.

OPERE PUBBLICHE E TRASPORTO

Anfiteatro Villa comunale
Valorizzazione dell’Anfiteatro all’aperto all’interno della Villa comunale e riorganizzazione complessiva della sua gestione ai fini di una migliore fruizione pubblica.
Realizzazione marciapiede e illuminazione pubblica lungo la Via Nazionale dalla Villa comunale fino a Località Bevivino.

Lungomare Marinella
Sblocco finanziamento per realizzazione di parte del Lungomare in Località Marinella.

Sblocco opere incompiute
Analisi iter attuativo delle opere pubbliche rimaste incomplete e impegno ad individuare le risorse e le procedure necessarie per il loro completamento.

Nuovi parcheggi
Realizzazione parcheggio ”Stazionina” adiacente l’ex stazione ferroviaria FCL funzionale anche per comune, scuola materna, scuola media, punto di scambio per pendolari.
Ampliamento e messa in sicurezza del parcheggio Parrera su area già consolidata.
Sistemazione definitiva del parcheggio “Mariceju” con realizzazione della strada di uscita in via A.De Gasperi.

Chiesetta Piedigrotta

Miglioramento ai fini del decoro del parcheggio adiacente a via Prangi in uso al flusso turistico in visita alla Chiesetta.
Messa in sicurezza e ripristino percorso pedonale di accesso alla Chiesetta.
Impegno a realizzare progetto volto al risanamento della chiesetta ed alla tutela delle statue in essa presenti mediante l’utilizzo dei fondi previsti dal MIBAC.

Collegamenti pedonali
Realizzazione collegamento pedonale tra Piazza della Repubblica e parcheggio “La Parrera”.
Realizzazione collegamento pedonale da quartiere “Pietà” a Via Nazionale su tracciato in parte già esistente.
Realizzazione progetto al fine di reperire finanziamento comunitario per realizzazione collegamento pedonale da Bivio Chiesa San Francesco fino a Chiesetta di Piedigrotta.
Ripristino e messa in sicurezza strada pedonale dal parcheggio “Macello” a Pizza della Repubblica.

Servizi cimitero

Realizzazione pavimentazione e servizi (distribuzione acqua, fogna, illuminazione, videosorveglianza, punti di chiamata, interfono, etc.) per nuovo cimitero.
Adeguamento servizi vecchio cimitero.

Toponomastica
Rifacimento toponomastica

Trasporto pubblico
Miglioramento dei servizi di trasporto pubblico tra il centro e le “zone remote” (Marinella, Stazione, Zona 167 su Via Nazionale, Pietà, Parrera) mediante rivisitazione degli orari e dei percorsi effettuati.
Collegamento dai parcheggi decentrati con navetta comunale al centro storico ed ai luoghi di interesse turistico (prevista l’individuazione di aree dove ubicare i cosiddetti parcheggi di scambio dove si posteggia la macchina ed in cambio si riceve il biglietto del bus per il centro storico).
Avvio di un servizio di trasporto pubblico a pagamento dalle strutture ricettive al centro della città per incentivare i turisti ad uscire dalle strutture ricettive a favore del centro storico.

WIFI libero

Copertura di aree pubbliche con rete WI FI gratuita.


LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE


Insediamento realtà produttive
Realizzazione dell’area PIP (Piano Insediamenti Produttivi) al fine di consentire l’insediamento di nuove realtà produttive nella zona al confine con l’area industriale di Maierato, anche con la condivisione dei servizi già esistenti in quest’ultima mediante forme di collaborazione con il Comune di Maierato.

Cooperative
Sostegno per la nascita di cooperative multiservizi alle quali affidare servizi di manutenzione dei beni comunali.

Formazione
Corsi di formazione per marittimi in collaborazione con l’Istituto Tecnico Nautico;
Corsi di formazione in materia di professioni turistiche.

Apertura Sportello Informagiovani

Orientamento al lavoro ed informazione posti disponibili sul mercato del lavoro a livello locale, regionale, nazionale ed europeo (tramite la rete EURES).
Tirocini e corsi di formazione per persone disponibili sul mercato del lavoro. Opportunità offerte a Pizzo ed in tutta Europa. Fondi derivanti dai programmi “Leonardo da Vinci” e “Gioventù in azione, programma cultura e cittadini per l’Europa”.

SPORT E IMPIANTISTICA SPORTIVA

Ripristino e adeguamento impiantistica sportiva esistente.
Regolamento per affidare impianti sportivi alle società ed Enti sportivi.
Individuazione di un’area da destinare alla realizzazione del nuovo campo di calcio cittadino.
Calendarizzazione dell’attività sportiva all’interno degli impianti esistenti con l’obbiettivo di promuovere la pratica sportiva.
Promozione dello sport mediante organizzazione di specifici eventi nei luoghi pubblici.

CULTURA
Individuazione e destinazione di locali comunali per la realizzazione di eventi culturali in collaborazione con le associazioni.
Promozione eventi culturali (convegni, giornate di studio, informative, spettacoli musicali e teatrali, proiezione film, esposizioni, rievocazioni storiche etc.) attraverso il supporto ed il sostegno delle associazioni presenti e attive sul territorio, con l’intento di dare vita ad una presenza di un fulcro produttivo di conoscenza e sapere
(Casa della Cultura).


TURISMO

Ricettività turistico - alberghiera
Istituzione di un ufficio turistico atto alla redazione, gestione e controllo del Piano di Marketing Territoriale Realizzazione e promozione del “Paese Albergo”.
Realizzazione di un portale multilingua web per la promozione turistica
Istituzione corsi europei di formazione per operatori turistici, finanziati dal Programma europeo Leonardo da Vinci.
Destagionalizzazione, pianificazione e calendarizzazione degli eventi e delle manifestazioni volte all’attrazione dei flussi turistici con il coinvolgimento delle associazioni presenti e attive sul territorio.

Mare e spiagge
Assicurare un mare pulito, non inquinato da liquami di fogna.
Provvedere alla pulizia delle spiagge (da metà di Giugno per l’intero litorale e dalla Settimana di Pasqua per le località più in vista come Marina, Seggiola, Piedigrotta).

Richiamo flussi turistici

Promozione turistica attraverso tutti i canali disponibili (web, agenzie turistiche, etc.), permettendo la creazione di un sistema in ambiente internet e non per facilitare la domanda e l’offerta.
Incentivare con adeguata campagna informativa la vendita di pacchetti vacanze e/o enogastronomici sul sito internet GROUPON anche attraverso un responsabile comunale.
Istituzione meeting sportivi, grandi eventi culturali e musicali.
Organizzazione visite guidate.


POLITICHE SOCIALI E DI GENERE
Implementazione e riorganizzazione di spazi polivalenti di aggregazione sociale giovanile, con spazi dedicati ad attività ludiche, creative e di formazione culturale. Completamento centro di aggregazione in località Sant’Antonio.
Valorizzazione in collaborazione con la Provincia del nascente Centro di Aggregazione giovanile siti all’interno dell’Istituto Tecnico Nautico.
Organizzazione e Coordinamento di percorsi formativi circa la prevenzione di disturbi comportamentali e di dipendenze attraverso azioni sinergiche con enti quali N.O.T. (nucleo operativo tossicodipendenze) e Sert (servizio tossicodipendenze).
Centro polifunzionale per la fornitura di servizi a domicilio, assistenza paramedica inclusa.
Promuovere Azioni Positive e strategie di politiche di genere con programmi mirati in ottemperanza alle norme e agli obblighi vigenti (costituzione dei Comitati Unici di Garanzia e redazione dei Piani Triennale delle Azioni Positive).

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti