Comune di Pizzo e Protezione civile siglano un'intesa per aumentare l'efficienza in caso di emergenze


Comune di Pizzo e Protezione civile rafforzano la propria collaborazione, puntando alla formazione dei volontari e a una più puntuale regolamentazione dei rapporti tra Ente e associazione.
È quanto comunica il sindaco Gianluca Callipo, che rende nota la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con l’associazione locale di Protezione civile, guidata da Franco Di Leo.
L’accordo prevede impegni reciproci, al fine di rendere ancora più efficiente l’intervento dei volontari in caso di emergenze, incrementando anche le attività di prevenzione e controllo.

L’associazione napitina di Protezione civile procederà alla formazione del personale comunale, illustrando nel dettaglio competenze, ruoli e compiti da svolgere in caso di emergenze sul territorio, assicurando alla città di Pizzo priorità d’intervento per eventi di particolare portata, come terremoti e alluvioni. Inoltre, verranno forniti servizi specifici in materia di prevenzione con campagne di sensibilizzazione rivolte alla popolazione, con il duplice obiettivo di ridurre i rischi e illustrare i comportamenti e le procedure da seguire in caso di emergenza. 

Fondamentale poi è il punto che prevede il monitoraggio costante da parte dei volontari dei siti più a rischio, come i corsi d’acqua, mettendo a disposizione del Comune risorse umane e competenze per l’aggiornamento del Piano comunale di emergenza.
Infine, il protocollo d’intesa prevede il presidio H24 della sede Com (Centro operativo misto) da parte dei volontari dell’associazione in caso di allerte diramate dalla Prefettura. In altre parole, al segnale di pericolo lanciato dalle autorità preposte corrisponderà l’immediata attivazione delle strutture e delle risorse umane fino al cessato allarme.

Dal canto suo, il Comune si impegna a garantire il supporto tecnico e logistico necessario per affrontare al meglio le attività in materia di prevenzione dei rischi, supporto alla popolazione e superamento della fase emergenziale. In questa prospettiva, qualora se ne ravveda la necessità, l’Amministrazione fornirà all’associazione i mezzi necessari e una sede che sarà gestita sulla base di un’apposita convenzione futura tra le parti.

«Tra Comune di Pizzo e Protezione civile – ha commentato Callipo – c’è sempre stata grande sintonia, ma questo accordo consolida ulteriormente la nostra collaborazione, disciplinando in maniera puntuale i rispettivi compiti. Un modo efficace per incrementare ulteriormente la sicurezza sul nostro territorio, creando meccanismi di salvaguardia che possano scattare in maniera veloce e automatica. Nel contempo viene pienamente riconosciuta e valorizzata l’attività dei volontari che offrono ai cittadini un fondamentale contributo di tempo e impegno».

Commenti

Post popolari in questo blog

Carta d'identità elettronica, già operativo il rilascio per i cittadini di Pizzo che ne faranno richiesta

Al via la realizzazione nella Tonnara di uno spazio per i nomadi digitali e per il coworking

Nuovi orari di apertura al pubblico degli uffici comunali di Pizzo per rendere più efficiente e celere la risposta dell'ente ai cittadini