Politiche sociali, c'è tempo fino al 15 novembre per accedere ai contributi per il pagamento delle bollette del gas

Per i singoli cittadini e le famiglie che vivono condizioni di particolare disagio economico, c’è tempo fino al 15 novembre per richiedere un contributo massimo di 300 euro finalizzato a pagare le bollette del gas ed eventuali more accumulate. A darne notizia è l'assessore alle Politiche sociali, Pasquale Marino, che comunica l'avvenuta pubblicazione del nuovo bando per l’accesso al fondo comunale di solidarietà.

Complessivamente, le risorse a disposizione ammontano a circa 34mila euro. Di questi fondi, 24mila euro saranno destinati a rimborsare il pagamento già effettuato di bollette relative a tutto il 2017, ma anche a coprire il costo e la riattivazione di utenze sospese per morosità nello stesso periodo. 

I fondi residui saranno utilizzati per erogare aiuti alle famiglie bisognose che non sono riuscite ad accedere ai contributi stanziati lo scorso anno a causa dell’esaurimento delle risorse (quindi con riferimento ai consumi gas del 2016). A questo scopo saranno destinati circa 8mila euro, mentre i restanti 2mila euro verranno utilizzati, per sostenere quei nuclei familiari che si trovano ad affrontare situazioni di particolare disagio, al di là della finalità principale del pagamento delle bollette del gas.

Al bando possono partecipare i cittadini residenti nel Comune di Pizzo, anche extracomunitari ma con regolare permesso di soggiorno, che abbiano un Indicatore della situazione economica equivalente (Isee) non superiore a 7.500 euro. In ogni caso, avranno diritto al contributo, sempre fino a un massimo di 300 euro, soltanto coloro che sono in grado di documentare pagamenti già effettuati o da effettuarsi in quanto morosi.

Le domande dovranno essere compilate utilizzando l’apposito modello (disponibile in Comune o scaricabile dal sito internet dell’Ente) e presentate all'ufficio protocollo entro le ore 12.00 del 15 novembre prossimo.

Nel caso in cui le domande di contributo dovessero superare la disponibilità finanziaria del fondo, l’importo massimo dei singoli aiuti sarà ridotto in proporzione al numero di aventi diritto.

«Quando si vivono condizioni di particolare difficoltà economica - ha affermato l’assessore Marino – anche un contributo di 300 euro per pagare le bollette del gas rappresenta un aiuto importante. Stiamo parlando di situazioni in cui c’è il rischio che le utenze domestiche vengano sospese per morosità, quindi è importante che il Comune faccia la sua parte per mettere tempestivamente a disposizione i fondi disponibili».

Commenti

Post popolari in questo blog

Scuola, promosso a Pizzo un progetto di educazione allo sport che coinvolge gli alunnni di tutte classi sino alla quinta elementare

I dirigenti di Poste italiane incontrano Callipo e assicurano: «Basti ritardi nella consegna, ora le cose funzioneranno». Primi risultati

Lavori pubblici, altre strade nel programma di ammodernamento: questo mese interventi anche per via delle Grazie e via Naviganti